Tennis, è arrivato agli ottavi di Wimbledon: Francesco Forti è tornato a Cesenatico

Tra pochi giorni Francesco compirà 18 anni e da quando aveva 4 anni e mezzo si è allenato crescendo al circolo tennis "A. Godio"

Il sindaco di Cesenatico, Matteo Gozzoli, e l'assessore allo sport Gaia Morara, hanno incontrato Francesco Forti, giovane tennista classe '99 che è arrivato fino agli ottavi di Wimbledon tenendo alto il nome della città rivierasca. Il ragazzo è stato accolto nella sala consiliare dove gli è stata consegnata una targa commemorativa per il prestigioso percorso mostrato al torneo che lo ha visto arrivare fino agli ottavi di finale del tabellone giovanile. "Francesco era appena atterrato dall'Inghilterra e l'ho ricevuto insieme alla sua famiglia che lo aveva seguito nell'ultima settimana del torneo - afferma Gozzoli -. Tra pochi giorni Francesco compirà 18 anni e da quando aveva 4 anni e mezzo si è allenato crescendo al circolo tennis "A. Godio" e la sua cavalcata a Londra è un premio anche per i maestri di Cesenatico che lo hanno allenato in questi anni". Oggi è nel giro della Nazionale italiana di tennis e si allena e vive a Tirrenia (Pisa) sede del centro Coni di preparazione olimpica.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    La passione ed il sorriso di Gabriele rimarranno sempre impressi nei nostri cuori"

  • Cronaca

    Bagno di Romagna, il sindaco sulla centrale a cippato: "Ora lavoriamo per eliminare la nube bianca"

  • Cronaca

    Savignano, tempo di bilanci per SiFest26: aumentano gli accessi alle mostre

  • Cronaca

    Cadono dal dirupo e restano intrappolati nella cascata: salvati due cani

I più letti della settimana

  • Cori contro la dirigenza e petardi: protestano gli ultras bianconeri

  • Serie B, per il Cesena è notte fonda: l'Ascoli espugna il Manuzzi

  • Dopo il Cittadella il ko con l'Ascoli, Foschi: "Partite sbagliate. Ma non è tempo di processi"

  • Camplone analizza il brutto ko: "Ancora non siamo in grado di interpretare le partite"

  • Serie B, Camplone sprona i suoi: "Ma abbiamo bisogno del supporto di tutti"