Al via la nuova stagione sportiva per gli arbitri della sezione di Cesena

Il primo appuntamento in agenda sarà il corso per diventare arbitrio di calcio, in programma martedì 22 settembre, alle ore 20.30, nella sezione di Cesena “Carlo Ceccaroni”, in via Provinciale San Mauro 1555

Presente nel territorio cesenate da 50 anni, l’Associazione Italiana Arbitri di Cesena si prepara ad una nuova stagione sportiva, aperta dal 1992 anche alle ragazze. Marco Moretto e Daniele Lambertini (rispettivamente presidente e vicepresidente di Aia), ne hanno illustrato i dettagli al sindaco Paolo Lucchi e all’assessore allo Sport Christian Castorri. Il primo appuntamento in agenda sarà il corso per diventare arbitrio di calcio, in programma martedì 22 settembre, alle ore 20.30, nella sezione di Cesena “Carlo Ceccaroni”, in via Provinciale San Mauro 1555.

Aperto a ragazzi e ragazze dai 15 ai 35 anni, il corso si terrà dalle 20.30 alle 22, due volte a settimana. Chi si iscriverà al corso avrà la possibilità di allenarsi con un preparatore atletico e riceverà una tessera per accedere a tutti gli stadi italiani, e una divisa federale come quella usata in serie A. Non ultimo, ai partecipanti per ogni gara diretta verrà corrisposto un rimborso spese di 35 euro. Secondo step del corso sarà l’esame da sostenere nella prima settimana di dicembre ed è obbligatorio essere in possesso  del certificato medico agonistico.     

A fornire ulteriori dati è il presidente Moretto: “Attualmente la sezione Aia di Cesena conta l167 associati e a livello nazionale è presente con tre assistenti in Can Pro (la serie C) Luca Bianchini, Lorenzo Biasini e Alessandro Colinucci; un arbitro e tre assistenti in serie D (Enrico Bertozzi, Ernesto Cristiano, Luca Santoni e Gabriel Schelotto; due arbitri alla Cai: Andrea Casadei e Tommaso Zamagni, due arbitri in serie B di calcio a 5 Alberto Casadei e Stefano Parrella. Christian Brighi (ex arbitro di Serie A) è attualmente uno dei componenti della commissione della Can Pro”.

Importante la presenza di tanti giovani che si sono avvicinati a questa realtà associativa, definita da Moretto “una palestra di vita dove si crea molta aggregazione e valori come il rispetto delle regole e l’educare attraverso il gioco, alle responsabilità, sono i perni su cui poggia la nostra realtà”. Nella scorsa stagione (giugno, luglio e agosto 2014) l’AIA e è stata la prima in Italia ad inaugurare il corso estivo per arbitri on-line, che ha coinvolto 19 ragazzi, utilizzando anche i social network.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La notte trasgressiva a tre col transessuale finisce a sassate: nei guai coppia di fidanzati

  • Vinse 500mila euro al gratta e vinci, ora apre un'osteria "come quelle di una volta"

  • Operazione incredibile al "Bufalini": musicista operato al cervello mentre suona il pianoforte

  • Savio in piena, frane in collina ed allagamenti in riviera: il maltempo fa paura

  • La colpisce con lo specchietto mentre cammina sul ciglio della via Emilia: anziana ferita

  • Scirocco e alta marea a Cesenatico, gli stabilimenti spariscono. "Acqua in strada a Valverde"

Torna su
CesenaToday è in caricamento