Rugby Juniores, i francesi del Tuc fermano a Tolosa le selezioni Romagna

Lo staff romagnolo è stato a sua volta impegnato in una serie di incontri tecnici con i colleghi francesi, importanti momenti formativi per gli allenatori, preparatori e dirigenti provenienti dalle società della Franchigia Romagna Rugby che hanno partecipato a questa tournee

Le Selezioni Romagna Under 16 e Under 18 tornano dalla trasferta a Tolosa dopo tre giornate di intensa attività, culminata con le due partite giocate mercoledì pomeriggio con le squadre del Toulouse Universitè Club. Sono stati i francesi ad avere la meglio in entrambi i confronti, assicurandosi così i due trofei Caveja che ogni anno vengono messi in palio e simboli del sodalizio che lega le due realtà dal 2009. Una bella giornata di sole ha fatto da sfondo alle due partite con cui si è conclusa questa settima edizione del gemellaggio Romagna-Toulouse.

Il confronto tra gli Under 16, l’anno scorso a favore del Romagna, si è chiuso con la vittoria francese per 17-12: è stata una partita molto combattuta e con buoni tratti di agonismo, giocata quasi sempre alla pari dalla squadra romagnola, che ha chiuso il match in attacco senza però riuscire a concretizzare la meta finale che avrebbe consentito di ribaltare il risultato. Anche gli Under 18 hanno dato vita a una partita vivace e combattuta, con il Romagna che ha provato fino all’ultimo a contrastare la superiorità tecnica degli avversari, che si sono imposti per 29-10, bissando così il successo della precedente edizione.

Anche quest’anno il gemellaggio con il Tuc si è confermato una importante e bella occasione di confronto e di crescita per tutti i partecipanti, anche grazie alla eccellente ospitalità che il club e le famiglie francesi hanno riservato alla delegazione romagnola. Nel corso della trasferta non sono mancati momenti formativi, sia per gli atleti che per lo staff. Nelle giornate di lunedì e martedì i ragazzi hanno svolto sedute specialistiche di allenamento con i tecnici federali francesi, Claude Debat, Romain Blates e Guillaume Bonnemaison, approfondendo diverse tematiche, dal movimento di gioco generale, alla tecnica specifica della mischia chiusa, alla preparazione fisica.

Lo staff romagnolo è stato a sua volta impegnato in una serie di incontri tecnici con i colleghi francesi, importanti momenti formativi per gli allenatori, preparatori e dirigenti provenienti dalle società della Franchigia Romagna Rugby che hanno partecipato a questa tournee. La trasferta tolosana va dunque in archivio con buone indicazioni per il proseguimento della stagione delle selezioni romagnole, che potranno mettere a frutto il lavoro svolto in queste giornate nei prossimi impegni, a partire dal Torneo delle Sei Regioni, in programma il 24 e 25 marzo a Cesena.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La notte trasgressiva a tre col transessuale finisce a sassate: nei guai coppia di fidanzati

  • Operazione incredibile al "Bufalini": musicista operato al cervello mentre suona il pianoforte

  • Savio in piena, frane in collina ed allagamenti in riviera: il maltempo fa paura

  • Nella disco scoppia la rissa, il locale stoppa la serata: "Coinvolte anche due ragazze"

  • Divora con tranquillità 385 cappelletti e batte il record: "Il segreto? Un giro in bici"

  • Migliora la situazione maltempo, a Cesenatico rotte due dune per contenere la furia del mare

Torna su
CesenaToday è in caricamento