Rugby, vittoria in rimonta per il Romagna: 32-22 sul Livorno

Lo score si fissa sul 32-22, risultato che premia la tenacia dei galletti, bravi a crederci fino alla fine e a venire a capo di un avversario tenace

È un debutto ricco di emozioni quello allo Stadio del Rugby di Cesena ha visto il Romagna RFC imporsi in rimonta per 32-22 sul Livorno. I galletti, sotto per tutto il primo tempo, grazie a un secondo tempo giocato con un buon carattere ribaltano il risultato e con 4 mete si assicurano anche il punto di bonus.Il Livorno parte aggressivo e riesce subito a mettere in difficoltà il Romagna, trovando già al 2’ la meta del vantaggio con Gesi che si insinua in meta proprio in mezzo ai pali, e firma poi anche la trasformazione del 7-0.

Il Romagna risponde bene e si porta al contrattacco, riuscendo a ridurre lo svantaggio grazie a due calci di punizione che Gallo manda tra i pali. Il Livorno si affida alla velocità dei suoi giocatori per sorprendere il Romagna e ribaltare nuovamente il fronte di gioco: i toscani si installano nell’area dei 22 romagnola, fino a trovare la meta, al 30’, con Piras, che sposta il parziale sul 12-6 dopo la mancata trasformazione di Geli. Il finale del parziale è ancora a favore degli ospiti, che arrotondano il proprio vantaggio con un’altra meta, firmata da Liguori, per il 17-6 su cui si va al riposo.

Si riparte con il Livorno ancora arrembante e abile a tenere il pallino del gioco, fino a trovare, all’8’, la meta del bonus, segnata da Cafaro. La trasformazione di Geli si infrange sul palo, così da lasciare il parziale sul 22-6. In momentanea superiorità numerica per il giallo al giocatore del Livorno De Donato, i galletti provano a riaprire le sorti della gara e dagli sviluppi di una touche vicino alla linea di meta arriva la prima marcatura pesante dei padroni di casa, segnata da Manuzi, con Gallo che trasforma portando i suoi sul 13-22. Il momento è buono per il Romagna, che continua a crederci e dopo pochi minuti mette a segno un’altra meta pesante per riaprire i giochi, con Fiori che schiaccia in posizione centrale per la facile trasformazione di Gallo.

Con un altro cartellino giallo ai danni del Livorno, il Romagna può ancora beneficiare della superiorità numerica per dare la svolta al match, che si concretizza al 25’ con la meta del capitano Sgarzi che vale il sorpasso per 25-22. Il ritmo della partita cresce e le due squadre giocano tutte le armi a loro disposizione per chiudere i conti. Ci riescono i padroni di casa, che al 35’ con Martinelli mettono a segno il colpo definitivo, aggiudicandosi anche il bonus per le quattro mete realizzate: lo score si fissa dunque sul 32-22, risultato che premia la tenacia dei galletti, bravi a crederci fino alla fine e a venire a capo di un avversario tenace.

  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pochi metri poi lo schianto, l'ultimo volo di Paolo: la passione smisurata per il deltaplano

  • Lastre di cemento si staccano dal cavalcavia e si forma un buco di un metro e mezzo: E45 chiusa

  • Lo schianto col deltaplano non gli dà scampo: uomo morto sul colpo

  • Incubo per una 11enne: entra in casa e si trova di fronte i ladri

  • Litiga con la madre e tenta il suicidio: 20enne salvato in extremis

  • Migliaia di uccelli sulla città, cinguettio assordante e auto bersagliate dal guano: la spiegazione del fenomeno

Torna su
CesenaToday è in caricamento