Rugby, scontro diretto per la testa della classifica: il Romagna cede il passo

È il Civitavecchia ad aggiudicarsi lo scontro diretto per il comando della classifica, fermando il Romagna sul 14-10. I laziali fanno valere la loro maggior esperienza sul giovane gruppo romagnolo

È il Civitavecchia ad aggiudicarsi lo scontro diretto per il comando della classifica, fermando il Romagna sul 14-10. I laziali fanno valere la loro maggior esperienza sul giovane gruppo romagnolo, che tiene a lungo il pallino del gioco ma paga a caro prezzo la difficoltà a concretizzare punti nei momenti chiave.

I galletti partono bene, portandosi subito in attacco e al 3’ guadagnano un calcio piazzato che Gallo indirizza tra i pali. Il gioco resta nelle mani dei galletti, che al 15’ possono allungare per 10-0 grazie a una meta tecnica assegnata dall’arbitro. Il Civitavecchia si dimostra più cinico e alla prima occasione utile, è abile a sorprendere la difesa romagnola per accorciare le distanze, con la meta di Onofri trasformata da Calandro.

Le due squadre se la giocano a viso aperto: al Romagna, nonostante la momentanea superiorità numerica per il giallo al pilone avversario, manca il guizzo giusto per trovare altri punti. Nel finale del parziale il Civitavecchia guadagna metri e si spinge all’attacco, fino a trovare proprio allo scadere la meta del sorpasso, segnata da Diottasi e trasformata da Calandro, che sposta il punteggio sul 14-10.

Nella ripresa la contesa resta apertissima, con le due squadre che si rispondono colpo su colpo, senza però riuscire a spezzare l’equilibrio. Il gioco si fa più frammentato e stavolta è il Romagna a rimanere il 14 per il giallo a Manuzi. I galletti fino all’ultimo inseguono la rimonta, ma il Civitavecchia è attento a controllare il vantaggio, lasciando dunque il punteggio fisso sul 14-10. Con questo risultato il Civitavecchia balza al comando della classifica, a quota 79 punti, mentre il Romagna guadagna solo il bonus difensivo e scivola al terzo posto sorpassato dal Florentia, a meno 3 dalla vetta. A quattro giornate dal termine, la lotta per il primo posto è ancora apertissima, considerando anche lo scontro diretto in programma domenica prossima tra Florentia e Civitavecchia, quando il Romagna riceverà il Modena.

Tabellino dell’incontro

Campionato di Serie B 2018-19 (girone 2) – XVIII giornata

Domenica 7 aprile, campo Moretti della Marta Civitavecchia

Romagna RFC-Civitavecchia Rugby Centumcellae 14-10 (mete 2-1; primo tempo 14-10; punti conquistati 4-1)

Civitavecchia Rugby Centumcellae: Crinò, De Gaspari, Giancarlini, Diottasi, Cerquozzi, Calandro, Martinelli, Onofri, Gentili, Fraticelli, Manuelli, Natalucci, Giordano, Orchi, Rossi. A disp: Lazzerini, Caprio, Carabella, Fiorini, Simeone, Velenosi, Nastasi. All: Granatelli

Romagna RFC: Fiori, Di Franco, Di Lena, Greene, Tauro, Gallo (15’ pt Maffi), Onofri (20’ st Caminati), Maroncelli, Bertoni (26’ st sost temp Velato, 38’ st Villani), Lamptey (11’ st Buzzone), Baldassarri, Sgarzi, Fantini, Manuzi, Strada (11’ st Pirini). A disp: Scermino,. All: Luci

Arbitro: Franco 

Marcature:

Primo tempo: 3’ cp Gallo (0-3), 15’ m tecnica (0-10), 17’ m Onofri tr Calandro (7-10), 40’ m Diottasi tr Calandro (14-10)  

Cartellini: 25’ pt giallo Giordano, 23’ st giallo Manuzi  

Campionato di Serie B – risultati XVIII giornata:

Civitavecchia-Romagna 14-10

CUS Siena-Livorno 3-28

Rugby Parma-Jesi 31-3

Vasari Arezzo-Florentia 7-57

Modena-Amatori Parma 21-16

Arieti Rieti-Reno Bologna 33-22

Classifica: Civitavecchia 79, Florentia 78, Romagna 76, Livorno 66, Parma 1931 53, Modena 49, Amatori Parma 44, Jesi 35, CUS Siena 22, Arieti Rieti 20, Reno Bologna 17, Vasari Arezzo -7

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro rocambolesco tra il trattore e due auto: grave una ragazza

  • Il blogger cesenate che azzecca tutte le previsioni finanziarie, viene chiamato "Il capitano della borsa"

  • L'impero della pelletteria va a fuoco: devastante incendio alla "Campomaggi Caterina Lucchi"

  • Un bel risveglio, va in tabaccheria e scopre di aver vinto al SuperEnalotto: sfiorato il 6 da oltre 62 milioni

  • Inferno di fuoco in azienda, il capannone brucia ancora: Vigili del fuoco in azione col rischio crollo

  • Devastante incendio, l'azienda: "Area produzione intatta, pronti a ripartire in un paio di giorni"

Torna su
CesenaToday è in caricamento