Rugby, con 9 mete il Romagna torna alla vittoria: 57-24 sugli Arieti Rieti

Una vittoria che tiene i galletti agganciati alla vetta, sempre a meno due dal Florentia

La ripresa del campionato dopo la pausa consegna un successo pieno al Romagna, che allo Stadio del Rugby di Cesena si impone per 57-24 sugli Arieti Rieti, con 9 mete. Una vittoria che tiene i galletti agganciati alla vetta, sempre a meno due dal Florentia. Primi minuti all’insegna dell’equilibrio, con gli Arieti che al 12’ riescono a sorprendere la difesa del Romagna e ad andare in meta con Ratilainen. La risposta dei galletti è immediata e si concretizza pochi minuti dopo in una meta segnata da Tauro vicino ai pali, per la semplice trasformazione di Gallo che porta avanti i suoi.

Gli Arieti si affidano a un calcio di punizione per tentare il controsorpasso, ma il calcio di Perugini non trova i pali. Da una touche nell’area dei 22 arriva invece la meta del raddoppio romagnolo, segnata da Velato, con Gallo che questa volta non trova i pali da calcio di trasformazione. Il momento è buono per il Romagna, che dopo un paio di minuti va ancora a segno, questa volta con il capitano Sgarzi, che schiaccia in mezzo ai pali. Gallo trasforma senza problemi per il 19-5. Ancora dagli sviluppi di una touche, al 30’ Velato mette la firma sulla meta del bonus del Romagna. I galletti tengono il pallino del gioco e al 35’ arrotondano il proprio vantaggio con Gallo, che trova il giusto varco per lanciarsi verso la meta, da lui stesso trasformata per il parziale 31-5 con cui si chiude il parziale.

Anche al ritorno in campo dopo l’intervallo il Romagna continua ad attaccare: al 5’ arriva la sesta meta, di nuovo segnata da Velato, che può dunque festeggiare la personale tripletta, seguita da un’altra marcatura di Di Franco, abile a bucare la linea di difesa laziale per lanciarsi verso la meta del 45-5. Gli ospiti provano a rifarsi sotto: al 12’ una meta tecnica consente agli Arieti di ridurre il passivo e lascia il Romagna con un uomo in meno per il giallo a Bertoni. I galletti riescono a limitare l’iniziativa dei laziali, fino al 24’ quando sono ancora gli Arieti ad andare in meta, portandosi sul 45-19. Non basta per riaprire i giochi perché al 29’ Manuzi mette la firma sull’ottava meta della giornata dei padroni di casa.

Nel finale gli ospiti riescono ad assicurarsi la meta del bonus, ma l’ultimo colpo della giornata è dei galletti, con Di Franco di nuovo abile a trovare il varco per la nona meta romagnola, che chiude la partita sul 54-27 dopo la trasformazione di Gallo. Non cambia la situazione in vetta, dato che anche Florentia e Civitavecchia hanno centrato il bottino pieno: i toscani restano al comando a 57 punti, incalzati a - 2 dal Romagna e Civitavecchia. Domenica il campionato si ferma di nuovo per il Sei Nazioni: si ripartirà il 3 marzo con la prova in trasferta con la Reno Bologna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vinse 500mila euro al gratta e vinci, ora apre un'osteria "come quelle di una volta"

  • Lastre di cemento si staccano dal cavalcavia e si forma un buco di un metro e mezzo: E45 chiusa

  • Incubo per una 11enne: entra in casa e si trova di fronte i ladri

  • Operazione incredibile al "Bufalini": musicista operato al cervello mentre suona il pianoforte

  • La colpisce con lo specchietto mentre cammina sul ciglio della via Emilia: anziana ferita

  • Scirocco e alta marea a Cesenatico, gli stabilimenti spariscono. "Acqua in strada a Valverde"

Torna su
CesenaToday è in caricamento