Rugby, a Parma il Romagna vince e si tiene in scia alla vetta

Dopo questa vittoria importante quanto sofferta, il campionato del Romagna domenica proseguirà con l’ultimo appuntamento casalingo della stagione con il Rugby Jesi, altra prova in cui dare il massimo in vista della super sfida conclusiva con il Florentia

Il Romagna si impone per 32-25 sul Rugby Parma e centra l’obiettivo dei 5 punti, così da restare incollato alla vetta. A due giornate dal termine continua la sfida a distanza con Florentia e Civitavecchia, che a loro volta in questa terz’ultima prova della stagione non si sono lasciate sfuggire il bottino pieno lasciando i giochi del tutto aperti per un finale di campionato al cardiopalma. La partita di Parma si conferma uno scoglio non semplice da superare per i galletti, che disputano una buona prova ma devono fare i conti con una avversaria tenace e pericolosa fino all’ultimo.

La squadra romagnola parte bene, trovando al 6’ il vantaggio con la meta di Maroncelli. Il calcio di trasformazione di Fiori si infrange sul palo, così da lasciare il punteggio sul 5-0. Il Romagna argina bene l’iniziativa dei padroni di casa e dopo 10 minuti trova la meta del raddoppio, firmata da Buzzone.

La risposta del Parma arriva al 25’: la meta di Silvestri consegna ai padroni di casa i primi punti della giornata, mentre il palo nega anche a Righi Riva i due punti del calcio di trasformazione. Il Romagna, in momentanea superiorità numerica per il giallo a Colla, guadagna un calcio di punizione che Fiori indirizza tra i pali così da riportarsi al di sopra del break. Ma non basta per mettere al sicuro il risultato perché il Parma guadagna metri fino a trovare, al 34’, una meta trasformata che sposta lo score sul 12-13 e rimette tutto in discussione. Il momento è favorevole per gli emiliani, che allo scadere del primo tempo si assicurano il sorpasso grazie a un calcio piazzato, che li porta sul 15-13.

La ripresa si apre nel segno del Romagna, che parte con la giusta spinta, grazie alla meta di Strada trasformata da Fiori, per il controsorpasso. Il Parma si tiene agganciato affidandosi a un calcio piazzato, ma è il Romagna a tenere il pallino del gioco e a metà del parziale arriva una meta tecnica che vale il bonus offensivo. Un altro preziosissimo allungo si concretizza al 26’ con la meta di Tauro, che porta i galletti a distanza di sicurezza. Il Parma fino all’ultimo prova a mettere in difficoltà gli ospiti, riuscendo ad accorciare nel finale con una meta trasformata. Non c’è tempo per altri punti e il match si chiude sul 32-25, risultato che consegna al Parma solo il bonus difensivo.

Dopo questa vittoria importante quanto sofferta, il campionato del Romagna domenica proseguirà con l’ultimo appuntamento casalingo della stagione con il Rugby Jesi, altra prova in cui dare il massimo in vista della super sfida conclusiva con il Florentia.

 

Potrebbe interessarti

  • 13 utilizzi del bicarbonato di sodio che ancora non conoscete

  • Il "metodo 333" per un guardaroba ordinato e completo di tutto

  • Pesciolini della carta: cosa sono e come liberarsene

  • Aspettare tre ore prima di fare il bagno dopo mangiato: tutta la verità

I più letti della settimana

  • Dopo la strage di via Dismano un altro dramma stradale: un morto e tre feriti in uno scontro frontale

  • Auto travolge un corridore: è grave. Ferito identificato dopo l'appello sui social

  • E' un'estate di sangue, nuova tragedia: centauro cesenate perde la vita

  • Incidente in un allevamento durante le operazioni pulizia: un morto

  • Salta la fila, urta una bimba e lo insulta. Scoppia la lite con ceffone

  • Il Cesena e il Rotary piangono Maurizio Borghetti: l'imprenditore con la passione dei viaggi e del calcio

Torna su
CesenaToday è in caricamento