Pro Vercelli - Cesena, sonora sconfitta in trasferta per la squadra di Drago

Il Cavalluccio subito sotto di un gol dopo 10 minuti di gioco con un tiro da fuori area di Fausto Rossi, raddoppio al 23' con un rigore trasformato da Di Roberto

Primo tempo difficile per un timido Cesena che, ad appena 10 minuti dal fischio d'inizio, va sotto di un gol al Piola. Fausto Rossi ha sbloccato la gara con un tiro da fuori area che viene "sporcato" da Lucchini ed inganna Gomis. I giocatori sembrano aver accusato la rete tanto che, dopo nemmeno 2 minuti, gli ospiti rischiano di incassare il raddoppio con Di Roberto tutto solo davanti a Gomis che, però, non riesce a battere il portiere dei romagnoli. E' un Cesena allo sbando che, al 23esimo, viene punito con un rigore per un brutto fallo di Renzetti su Fausto Rossi. Di Roberto trasforma dal dischetto con un tiro di sinistro e palla indirizzata nel centro della porta. Pessimo primo tempo per gli uomini di Drago che non riescono ad imbastire le manovre di attacco e subiscono le incursioni in area di Di Roberto che arriva vicino al terzo gol. Al 39' Cascione atterra l'autore della prima rete con una ginocchiata, entrano i sanitari e l'attaccante è costretto a lasciare il campo dolorante ma non viene sostituito.

Nella ripresa Il Cesena fa due sostituzioni: Ragusa sostituisce Luca Garritano e Tabanelli esce per Franck Kessié. Anche nel secondo tempo, i giocatori del Cavalluccio non riescono a rialzare la testa dopo il doppio vantaggio dei padroni di casa. La difesa dei romagnoli fà fatica a respingere l'attacco degli avversari che, con facilità, riescono ad arrivare in area. E' solo al 54' che il Cesena regala il primo brivido con Tabanelli che s'incunea nell'area vercellese e crossa al centro ma, la difesa, riesce a respingere la palla con Coly. Al 55' per la Pro Vercelli entra Ardizzone, esce Rossi infortunato. Terzo cambio anche per i romagnoli arriva il cambio, l'ultimo, con Moncini che entra al posto di Rosseti. Prova a metterci l'orgoglio il Cavalluccio con Tabanelli che, al 61' guadagna una punizione da una buona posizione ma il tiro di Magnusson s'infrange sulla barriera vercellese. Mentre i padroni di casa cercano di tenere bassi i ritmi, al 64' Renzetti viene ammonito per un duro intervento su Castiglia. Secondo cartellino giallo per il Cesena al 71' con Konè che viene ammonito per un fallo su Scavone. La Pro Vercelli continua a fare la partita e, al 77', fà il suo secondo cambio con Gatto che entra per Mustacchio. Al 78' viene ammonito Bani per proteste reiterate. Nuovo tentativo del Cesena al 79' con un cross di Cascione nell'area vercellese, Moncini s'intestardisce e prova ancora la rovesciata ma con un esito fallimentare come era accaduto già al 67'. Esce all'89' l'autore del raddoppio dei padroni di casa, Di Roberto mentre, in pieno recupero, Castiglia viene ammonito per in fallo tattico. Un Cesena che ha fatto troppo poco e che, solo negli ultimi minuti, riesce a compiere delle timide incursioni nell'area avversaria.

DRAGO - Non cerca scusanti l'allenatore Massimo Drago, nelle interviste del post-partita: "Sono davvero dispiaciuto, chiedo scusa a tutti perché mi ritengo il primo responsabile della pessima prestazione mostrata dalla mia squadra. Purtroppo anche oggi abbiamo vinto pochissimi duelli individuali e spesso e volentieri siamo arrivati in ritardo sulle seconde palle. L’allenatore è il responsabile della propria squadra. Si prendono i meriti nel momento in cui le cose vanno bene e si vince, sempre però con la giusta umiltà; si subiscono le critiche invece quando non arrivano i risultati e il gioco. Non stiamo attraversando un periodo favorevole a causa dei numerosi infortuni, ma questo non deve essere per noi un abili, perché credo che il problema principale derivi dal fatto che ultimamente manca quell’entusiasmo che ci ha portato a vincere partite importanti". Quindi dà la scossa: "Domenica mattina ho deciso che torneremo a lavorare a Villa Silvia, cancellando il giorno di riposo in programma e abolendo i permessi, per cui faremo il punto della situazione".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Impressionante salto di carreggiata per un Tir in autostrada: brividi, feriti e code in A14

  • Tragedia sfiorata in A14, scoppia il pneumatico del Tir: miracolato il camionista

  • Superenalotto, la fortuna continua a baciare Savignano. Sfiorato il colpo milionario

  • "Andiamo a mangiare qualcosa", ma la porta al mercato: la dinamica del tentato stupro

  • Per chi culla il sogno di comprare casa, la banca apre le porte col "Mutuo Day"

  • Ubriaco al volante va prendere il figlio a scuola, denuncia e ritiro della patente

Torna su
CesenaToday è in caricamento