Per i Tigers Cesena una sfida ricca di fascino a Fabriano

Appuntamento dunque da non perdere: palla a due alle 18, domenica al PalaGuerrieri di Fabirano

Sarà una partita ricca di fascino quella che attende la Amadori Tigers Cesena a Fabriano. Non sarà una semplice sfida contro una squadra ben attrezzata e vogliosa di riscatto dopo la sconfitta patita a Chieti nel turno precedente. Sarà la sfida ad una piazza storica ed appassionata della pallacanestro italiana, che avverte con sempre maggiore convinzione, che il tempo del riscatto è sempre più vicino. Campo storico, campo caldo, anzi caldissimo, quello di Fabriano sarà teatro di una sfida stellare sotto le plance, con due atleti del calibro di Luca Garri e David Brkic, ex di turno, a mettere sul parquet qualcosa come quarant’anni di esperienza in due.

Già solo questa sfida varrebbe il prezzo del biglietto, ma in realtà dietro ai due totem ci saranno sfide altrettanto interessanti, come quella che, sempre per rimanere nel pitturato, vedrà i lunghi cesenati, soprattutto Brkic e Papa, accoppiarsi nuovamente a quel Francesco Fratto già avversario lo scorso anno in semifinale playoff con la maglia di Piombino. Scintille promesse anche sugli esterni dal confronto diretto fra Andrea Scanzi e Maurizio Del Testa o ancora, in cabina di regia, fra Battisti e Paolin. Da seguire con attenzione poi il duello che proporrà la panchina tra coach Di Lorenzo e coach Pansa. Insomma, tanti gli ingredienti che fanno di Fabriano – Cesena una sfida assolutamente da non perdere e che costituisce per i romagnoli un severo banco di prova per testare la crescita di una squadra apparsa alla ricerca della perfetta quadratura del cerchio che, alla seconda di campionato, deve inevitabilmente essere ancora trovata.

Nell’attesa, si conta sulle qualità e sulle fiammate dei singoli che un roster profondo e di talento come quello cesenate può garantire al proprio coach e ai propri tifosi. Un roster che col passare del tempo sta denotando una crescente condizione di forma, infortuni a parte come quello occorso a Matteo Frassineti, ed un’intesa difensiva capace di conferire solidità alla squadra allenata da coach Di Lorenzo, tanto da presentarsi a Fabriano con appena 112 punti subiti in due giornate, che consentono a Cesena di fregiarsi della migliore difesa del girone. Aspetto questo che può garantire maggiore serenità ad un gruppo alle prese con la ricerca di maggiore fluidità in fase di costruzione. Tigers molto bene anche a rimbalzo, tanto da essere la migliore formazione del girone nei rimbalzi offensivi. Appuntamento dunque da non perdere: palla a due alle 18, domenica al PalaGuerrieri di Fabirano. Arbitrano Vincenzo Di Martino e Giuseppe Vastarella di Napoli.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violento schianto auto-scooter sulla via Emilia: grave una donna sbalzata contro il parabrezza

  • Cesenatico, caccia all'affare: il Comune mette all'asta quattro case

  • Ospedale Bufalini, nuovo riconoscimento internazionale per la Neurochirurgia

  • Si cerca un nuovo proprietario per l'hotel, la base d'asta è 1,8 milioni di euro

  • Boato nella notte, la banda del bancomat fa saltare lo sportello automatico

  • Alza il gomito davanti agli agenti, poi si mette alla guida ubriaco: 'stangato' 50enne

Torna su
CesenaToday è in caricamento