Operazione Nostalgia, gol e ricordi fanno sognare il Manuzzi: vincono gli 'italiani'

Una festa del calcio che ha unito tante città e tanti tifosi. In campo campioni senza tempo hanno infiammato il pubblico di Cesena

Alla fine è finita 5-4 per le leggende italiane ma il risultato contava ben poco. Operazione Nostalgia Stars contro La Liga Legends, è stata soprattutto una grande festa del calcio, nella splendida cornice dello stadio Manuzzi di Cesena.

Un'atmosfera davvero difficile da raccontare. Un entusiasmo partito dagli spalti che ha contagiato i campioni in campo. Una sorta di 'circo' calcistico, con tante stelle che hanno fatto sognare i tifosi del calcio italiano e spagnolo. Da Alex Del Piero al 'Chino' Recoba, da Edgar Davids ai beniamini dei tifosi cesenati, Hubner e Agostini. Ma anche Aldair, Chevanton e Fiore. E che dire degli 'spagnoli', sul prato del Manuzzi Mendieta, Zambrotta, Karembeu, Morientes, Zambrotta, Hierro, Julio Baptista (che ha chiuso oggi la carriera) e tanti altri.

Il caldo torrido non ha di certo scoraggiato i nostalgici di un calcio che forse non c'è più, circa 10mila i tifosi sugli spalti, con le maglie di tante squadre diverse. Una festa che ha unito le tifoserie, le città, sulle tribune molti accenti diversi, una giornata in cui le rivalità sono state messe da parte. Un vero e proprio boato ha accolto le squadre fin dal loro ingresso in campo per il riscaldamento. Pochi istanti prima dell'inizio del match il pubblico ha intonato a squarcia gola l'inno di Mameli.

La cronaca

 Al 12esimo un triangolo niente male con Alex Del Piero che serve Recoba, il cross del Chino cerca Chevanton, che viene anticipato, ma il pubblico inizia ad esaltarsi. Al 18esimo passa La Liga Legends con un gol di Predrag Mijatovic, servito in modo perfetto da Julio Baptista. Passa solo un minuto e Operazione Nostalgia Stars pareggia con Damiano Tommasi, alzando i decibel del pubblico del Manuzzi. Un botta e risposta in piena regola.

Al 22esimo Recoba prova ad uccellare il portiere spagnolo praticamente da metà campo, non ci riesce di pochissimo con la palla che si spegne alta sopra la traversa. Per gli 'italiani' molto affiatata la coppia centrale difensiva composta da Ciccio Colonnese e Pluto Aldair. Al 25esimo un colpo da biliardo di Chevanton porta avanti Operazione Nostalgia Stars 2-1. In ottima forma Alex Del Piero, che infiamma il Manuzzi con le sue giocate sopraffine, non si contano i cori dedicati all'ex capitano della Juve. Al 29esimo pareggia La Liga Legends con el Moro Fernando Morientes. Alla mezz'ora lascia il campo il Pitbull Davids, lasciando spazio a Dario Marcolin. Si va al riposo dopo trenta minuti sul risultato di 2-2.

Nella ripresa Operazione Nostalgia Stars schiera il Condor Agostini al posto di Del Piero. Al decimo Ballotta si salva su un bel colpo di testa di Morientes. Al'11esimo lascia il campo Julio Baptista, che lascia anche il calcio giocato, il Manuzzi gli tributa un calororo applauso. Al 14esimo un'altra grande parata di Ballotta su Mendieta, il portiere mette in mostra una forma ancora invidiabile. Il pubblico canta "Dario Hubner dove è?" invocando il Bisonte in campo che non si fa pregare. Al Manuzzi atmosfera da brividi mentre a bordo campo Seba Rossi vive la partita più dei 22 in campo.

Al 21esimo slalom in area di Alex Del Piero che conclude con un sinistro rabbioso che porta avanti 3-2 le leggende italiane. Tifosi in visibilio per Pinturicchio. Al 26esimo pareggio delle leggende spagnole con Francesco Coco. Finale poetico con l'arbitro che fischia un calcio di rigore all'ultimo minuto per gli 'italiani' . Il pubblico chiama a gran voce Hubner e Del Piero lascia la palla al Bisonte. Il bomber non si fa pregare e batte il portiere spagnolo, la ciliegina sulla torta di una serata perfetta. Ma c'è ancora tempo per il 5-3 di Damiano Tommasi con un bel sinistro al volo. Il 5-4 di Morientes fa scorrere i titoli di coda del match.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violento schianto auto-scooter sulla via Emilia: grave una donna sbalzata contro il parabrezza

  • Cesenatico, caccia all'affare: il Comune mette all'asta quattro case

  • Ospedale Bufalini, nuovo riconoscimento internazionale per la Neurochirurgia

  • Si cerca un nuovo proprietario per l'hotel, la base d'asta è 1,8 milioni di euro

  • Boato nella notte, la banda del bancomat fa saltare lo sportello automatico

  • Pago e Rice tra gli attori, parte "Dittatura last minute": viaggio nella Romania di Ceausescu

Torna su
CesenaToday è in caricamento