Nove Colli 2019, 10mila pettorali bruciati in poco più di 4 minuti. Il più lesto uno svizzero

Anche quest’anno, per chi non fosse riuscito ad aggiudicarsi il pettorale in questa prima mandata, vi saranno ancora due occasioni

Bruciati in appena 4 minuti e 30 secondi i 10mila pettorali messi a disposizione martedì per l'edizione 2019 della Nove Colli. Il primo iscritto è svizzero e si chiama Walter Thomas, quarantacinque anni da Meilen, in provincia di Zurigo. Anche quest’anno, per chi non fosse riuscito ad aggiudicarsi il pettorale in questa prima mandata, vi saranno ancora due occasioni: il 21 novembre durante il click-day pettorale+hotel dove saranno disponibili gli ultimi 2.000 posti, oppure dal 14 gennaio, giornata in cui sarà possibile iscriversi nella lista di attesa dalla quale saranno sorteggiati nuovi partecipanti in caso di disdette o rinunce.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Sport

    Angelini e gli altri, mister nel 'tritacarne' Cesena: rapporti burrascosi, esoneri e ritorni

  • Cronaca

    Dante, il Papa, Benigni e Don Baronio 'sfilano in bicicletta': il nuovo progetto artistico per il centro

  • Cronaca

    A 14 anni si stacca da Cesena e dalla famiglia, oggi sogna la Nazionale: Bianca e i sacrifici dello sport

  • Cronaca

    Iniziato il Piedibus a Sarsina: al via 3 linee, il percorso è segnalato da cartelli stradali

I più letti della settimana

  • A sei anni investito da un suv sulle strisce pedonali: tanta paura a San Mauro

  • Lotta alla "cimice asiatica", importanti risultati contro l'insetto che minaccia le coltivazioni

  • Velo Ok, posizionate le prime 13 colonnine a Cesena: a breve saranno operative. Ecco dove sono

  • A 14 anni si stacca da Cesena e dalla famiglia, oggi sogna la Nazionale: Bianca e i sacrifici dello sport

  • Dal pubblico arrivano insulti, Young Signorino lancia il microfono e abbandona il locale

  • L'ex bar Roma riapre al contrario (AmoR): c'è pure la tata per i bimbi e il parcheggio passeggini

Torna su
CesenaToday è in caricamento