Montero fa il signore: "Audaci ma anche fortunati, il Cesena merita un'altra classifica"

L'analisi a fine partita dell'ex giocatore della Juventus, ora sulla panchina della Sambenedettese

Paolo Montero

"Abbiamo avuto un tempo per uno, il primo tempo è stato nostro, il secondo tempo del Cesena, oggi siamo anche stati aiutati dalla fortuna e abbiamo saputo soffrire". La modestia di Paolo Montero, allenatore della Samb a fine partita dopo il 3-1 rifilato al Cesena. "Conosco le idee di mister Modesto, prova a fare un calcio sempre propositivo, il Cesena merita una classifica migliore di quella che ha".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La cronaca della partita

Una domenica perfetta per l'ex difensore della Juve, ricordato per i metodi 'ruvidi' in campo, stile impeccabile in panchina: "Nel primo tempo siamo stati bravi a bloccare il gioco del Cesena. Oggi siamo stati audaci ma ripeto anche fortunati". Sull'espulsione del portiere marchigiano Santurro: "In campo può capitare di arrabbiarsi, sono episodi che possono succedere. In uno stadio così oggi avrei voluto giocare anche io".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cesenatico, dalle spiagge libere alle aree polifunzionali: ecco l'ordinanza balneare anti-Covid

  • Fischietti di San Giovanni e mazzetti di lavanda, sarà una festa sobria ma ci sarà

  • Addio a Tinin Mantegazza, "Cesenatico perde un artista e un creativo incredibile"

  • Stoppati dal lockdown, ora possono partire: "Abbiamo fatto anche gli artigiani per il nostro locale"

  • Coronavirus, un nuovo caso di positività: quelli totali da inizio emergenza sono 783

  • Covid-19, un nuovo caso a Cesena, in regione il 74% dei malati ha sconfitto il virus

Torna su
CesenaToday è in caricamento