Basket serie B, senza Senza Papa e Raschi i Tigers si inceppano. Ko a Lecco

Senza Papa e Raschi ma con Matteo Frassineti fresco di firma, gli Amadori Tigers Cesena giocano una partita altalenante su entrambe i lati del campo

Serata agrodolce per l’Amadori Tigers Cesena che a Lecco trova la quarta sconfitta della propria stagione, ma non perde la testa della classifica per effetto della sconfitta di Faenza in quel di Padova. Senza Papa e Raschi ma con Matteo Frassineti fresco di firma, gli Amadori Tigers Cesena giocano una partita altalenante su entrambe i lati del campo. Il primo quarto  vede un ottimo Rattalino banchettare sotto canestro grazie soprattutto a diverse sviste nelle rotazioni difensive dei Tigers. A 3’53’’ dal primo mini intervallo coach Di Lorenzo chiama time out per raccogliere un po’ le idee. Nel’ultimo minuto di primo quarto arriva l’attesissimo esordio di Matteo Frasineti che si presenta con una bomba sui 24’’ e chiude il primo quarto sul 20-16.

Troppi 20 punti in un quarto per la prima difesa del campionato e allora Di Lorenzo ridisegna il quintetto piazzando sul campo l’inedito doppio play e doppio pivot con Battisti, Trapani, Sacchettini e Brkic, insieme a Frassineti. I Tigers ruggiscono e a 4’24’’ Lecco è costretta al time out sul 22-28 dopo il parziale di 12-2 per l’Amadori grazie alla ritrovata incisività in attacco con Brkic e Sacchettini e alle incursioni di Frassineti. Lecco però non molla ed il quarto si chiude sul 29-30. Nel terzo quarto però Cesena torna a litigare con il canestro e Lecco piazza un 6-0 dal quale Cesena non riesce a riprendersi. Troppa poca precisione nei primi passaggi in apertura di azione, che aprono ai contropiedi ficcanti dei padroni di casa. E’ Brkic a chiudere con due liberi il terzo quarto sul 49-45.

L’ultima frazione di gioco è segnata dalle triple della speranza di Dagnello. La prima, a 7’36’’ dal gong fissa il 51-50 che illude Cesena perchè Lecco sfodera un Cacace “pigliatutto” a rimbalzo e chirurgico in attacco. Prima Teghini a 5’27’’ e poi Chinellato a 4’02’’ puniscono dall’arco e scavano il solco decisivo mettendo 9 punti fra sé e gli avversari. Del 59-50 maturato fino q quel momento stupiscono soprattutto gli appena 5 punti segnati da Cesena. Sacchettini e Batisti provano a reagire e a 1’49’’ mandano Lecco al time out sul 64 – 56 interno. Defabritiis dall’arco prova allora a regalare speranza e a 1’17’’ imbuca il 65 – 59 e subito dopo Sacchettini fa percorso netto dalla lunetta per il 65 – 59. Ma Lecco è pronta a sprintare con Teghini e Chinellato a sfruttare le sanguinose perse romagnole. A 30’’ è 67-61 e la tripla di Dagnello sulla sirena è buona solo per fissare il risultato finale sul 70-66.

Gimar Basket Lecco – Amadori Tigers Cesena  (20-16; 9-14; 20-15; 21-21)
Gimar Basket Lecco: Marinello 2,Favalessa NE, Teghini 12, Caceres 2, Molteni, Chinellato 14, Brunetti 3, Cacace 15, Rattalino 10, Di Prampero 12. All.: Antonio Paternoster. Ass.: Paolo Gandini. 
Tigers Cesena: Ferraro 3, Dagnello 16, Trapani 2, Rossi NE, Battisti 7, De Fabritiis 3, Frassineti 8, Poggi NE, Sacchettini 16, Brkic 11. All.: Giampaolo Di Lorenzo. Ass.: Roberto Villani. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La notte trasgressiva a tre col transessuale finisce a sassate: nei guai coppia di fidanzati

  • Operazione incredibile al "Bufalini": musicista operato al cervello mentre suona il pianoforte

  • Savio in piena, frane in collina ed allagamenti in riviera: il maltempo fa paura

  • Nella disco scoppia la rissa, il locale stoppa la serata: "Coinvolte anche due ragazze"

  • Divora con tranquillità 385 cappelletti e batte il record: "Il segreto? Un giro in bici"

  • Migliora la situazione maltempo, a Cesenatico rotte due dune per contenere la furia del mare

Torna su
CesenaToday è in caricamento