Ciclismo, le quote "rosa" dell'Ars et Robur subito in evidenza

Prime gare e primi riscontri per i ragazzi dell'Ars Et Robur. Melissa Basini subito in evidenza.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CesenaToday

Dopo il primo assaggio competitivo a Siena, in occasione delle Strade Bianche, dove diversi tesserati si sono cimentati sulle famose crete senesi, il week-end appena passato ha visto molti atleti Ars Et Robur impegnati nelle Granfondo di Ancona e del Granfondo del Po. A Ferrara sotto la pioggia battente e con un vento avverso per tutta la durata della gara, ottimo risultato per la portacolori Melissa Basini, che coglie nella mediofondo un ottimo secondo posto di categoria, ad una manciata di minuti dalla vincitrice assoluta. A darle manforte durante la gara, erano presenti Michele Sansavini e Matteo Berardi, che l'hanno affiancata e sostenuta sin dalla partenza sotto il diluvio. Nella granfondo invece, riscontri positivi per Gianni Maltoni e Nicolas Magalotti, che si sono ben difesi nei gruppetti di rincalzo dei primi classificati. Presente in gara anche Flavio Rondini che taglia il traguardo senza infamia e senza lode. Ad Ancona, le quote rosa Serena Medri e Stefania Santi si sono messe subito in mostra nella loro prima uscita stagionale nelle mediofondo. Per Serena un buon 7° posto di categoria, mentre per Stefania un 9° posto di categoria. A rinfoltire il gruppo dei ragazzi Ars Et Robur, erano presenti con il numero sulla schiena anche Gianni Rossi, Davide Cecchi, Michael Cariaga e l'inossidabile e "sempre-verde" Massimo Milandri che coglie un incoraggiante secondo posto di categoria.

Torna su
CesenaToday è in caricamento