La tappa di Cesenatico sul percorso della Nove Colli per il "Giro d’Italia Virtual"

La seconda frazione del Giro interattivo parte da Linaro e termina a Sogliano al Rubicone dopo 32.7 chilometri e ben 980 metri di dislivello

Tra le sette tappe che compongono la prima edizione del Giro d’Italia Virtual, gli organizzatori della corsa Rosa hanno scelto la frazione di Cesenatico con due scalate iconiche della granfondo internazionale Nove Colli, che avrebbe festeggiato il 24 maggio 2020 la cinquantesima edizione (rinviata al 23 maggio 2021), la salita di Ciola e quella del Barbotto.

 La seconda frazione del Giro interattivo parte da Linaro e termina a Sogliano al Rubicone dopo 32.7 chilometri e ben 980 metri di dislivello. Un antipasto di quella che sarà una delle frazioni più tecniche della prossima edizione della corsa che dovrebbe andare in scena ad ottobre: la Cesenatico-Cesenatico sul percorso della granfondo Nove Colli, 205 chilometri, nove salite e 3840 metri di dislivello.

 Matteo Gozzoli, Sindaco di Cesenatico e Presidente del Comitato di tappa: “Vedere la tappa Cesenatico-Cesenatico sulle strade della Nove Colli inserita tra le 7 tappe scelte dal Giro d'Italia per il Giro Virtual ci inorgoglisce molto. Professionisti, leggende del ciclismo e amatori potranno assaporare, rigorosamente da casa, parte della tappa della Nove Colli, da Linaro a Sogliano sul Rubicone con il colle del Ciola e quello del Barbotto da scalare sui rulli. Il nostro territorio e, in questo caso, le salite del nostro entroterra gareggiano con salite epiche del Giro d’Italia. Anche questa gara virtuale ci fa capire l’importanza che il ciclismo può avere nella promozione del nostro territorio e la forza la granfondo Nove Colli esprime verso migliaia di appassionati di cicloturismo. Questa esperienza nuova, dettata dall’emergenza Covid-19, sarà per Cesenatico e per il Comitato di tappa un punto per ripartire in attesa di conoscere la nuova data di ottobre”.

 La Classifica Generale dei professionisti vede l'Astana Pro Team in Maglia Rosa grazie alle prove di Alexey Lutsenko e Davide Martinelli. Il team kazako guida con 6'46” di vantaggio sulla Nazionale italiana e 9'40" sul Team Bahrain-McLaren. Tra gli ex pro (Giro Legends), maglia Rosa per il romagnolo Matteo Montaguti, appena sceso di sella, che comanda su “El Diablo” Claudio Chiappucci con 3’12’’ di vantaggio e su Andrea Tafi, 12’47’’.

 Gli amatori iscritti sono già oltre 7.000 e si preannuncia un grande successo per la frazione che da domani 22 fino al 24 aprile andrà in scena sui profili social del Giro d’Italia.

Iscrizioni, info e regolamento

Al Giro d’Italia Virtual possono partecipare tutti gli appassionati, italiani e stranieri, che siano in possesso di un account Garmin Connect. Basterà iscriversi gratuitamente al sito web www.garminvirtualride.com/it, caricare i file GPX delle sette tappe del Giro d’Italia Virtual e installarli sul proprio ciclocomputer  Garmin Edge. Cosa serve ancora? Solo un rullo interattivo, su cui collocare la propria bicicletta, da connettere al ciclocomputer. A questo punto il “ciclista potrà partecipare a tutte le tappe nelle date come da calendario. L'iscrizione sarà valida per tutte le tappe del progetto. L’area di iscrizione verrà divisa in 4 gruppi: Amatori, Legends, Pro e Woman che avranno quattro classifiche distinte. La piattaforma sarà in quattro lingue mentre il regolamento in italiano e inglese.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mentre va in bici viene colpito da un'auto: è gravissimo

  • Il tragico incidente in bici, è morto dopo due giorni di agonia l'agente di Polizia

  • In funzione da lunedì, ecco dove saranno i 3 T-Red: "Per ridurre gli incidenti negli incroci pericolosi"

  • Dopo il lockdown il bar non riapre più: "A queste condizioni non possiamo andare avanti"

  • Coronavirus, nel cesenate tre nuovi casi e nessun decesso

  • Drammatico schianto nella notte sull'A14: perde la vita un cinquantenne

Torna su
CesenaToday è in caricamento