Alessandro non basta al Cesena per la rimonta, il Pineto sbanca il Manuzzi

Il Cavalluccio cade in casa contro gli abruzzesi, e ringrazia il Santarcangelo che pareggia col Matelica, ora a - 4

Il gol su rigore di Tomassini (foto Dalmo)

Il Cesena cade in casa contro un sorprendente Pineto, di Tomassini su rigore e Camplone le reti abruzzesi, non basta ai bianconeri il gol del solito Alessandro per la rimonta. Il pareggio del Santarcangelo in casa del Matelica, limita i danni per gli uomini di Angelini, che restano a distanza di sicurezza: + 4 sulla squadra marchigiana.

Partita delicata per la trentaduesima giornata all'Orogel Manuzzi, avversario di turno il Pineto reduce dal pareggio casalingo col Notaresco. Abruzzesi squadra ostica e in piena zona play off, all'andata diedero un dispiacere al Cesena vincendo 1-0 grazie a un gol di Tomassini. Angelini che deve rinunciare a Ciofi e Campagna, lancia dal primo minuto Andreoli e Munari. C'è da riscatattare un derby opaco con la Savignanese.

La cronaca

Le due squadre si dispongono a specchio, col 4-2-3-1, Munari, Fortunato e Alessandro supportano Gianni Ricciardo, il tecnico del Pineto si adegua e schiera il solo Tomassini in avanti, il brasiliano Cruz è in panchina. All'8' minuto la prima emozione, bella iniziativa di Alessandro sulla sinistra, il suo cross rasoterra trova un difensore del Pineto che si rifugia in angolo. Al 12' brivido per i bianconeri, Esposito aggancia in area di rigore e calcia verso Agliardi, la palla si spegne sull'esterno della rete. Al quarto d'ora Alessandro entra in area e finisce a terra nel contatto con Mazzei, l'arbitro lo ammonisce per simulazione. Il Cesena colleziona una serie di calci d'angolo ma non riesce a sfruttarli a dovere. Al 27' azione manovrata dei bianconeri che porta al tiro il solito Alessandro, la palla finisce abbondantemente a lato. Angelini prova a invertire gli esterni offensivi per dare maggiore imprevedibilità, anche sul settore di destra Alessandro è sempre il più attivo, Munari passa largo a sinistra. Al 33' l'occasione più limpida per i bianconeri: Valeri è un treno sulla fascia sinistra, la palla arriva a Munari che conclude con un diagonale di sinistro che si spegne di poco a lato. Il Pineto chiude gli spazi e punge in contropiede. Al 39' arriva la doccia fredda per il Cesena: Tomassini serve in area Camplone, irrompe Viscomi che stende il centrocampista del Pineto, l'arbitro indica il dischetto. Tomassini fredda Agliardi spiazzando il portiere bianconero. Si va al riposo con gli abruzzesi in vantaggio. Nell'intervallo premiato tra le Leggende Bianconere Alessandro Bianchi, che esordì in azzurro con la maglia del Cesena.

A inizio ripresa fuori Fortunato, dentro Tonelli. All'8' si materializza il 2-0 degli ospiti. Contropiede del Pineto, Amadio fa ripartire l'azione e serve Fratangelo, che imbecca Camplone, il giovane centrocampista scaglia il pallone sotto la traversa, niente da fare per Agliardi. Angelini corre ai ripari gettando nella mischia Tortori al posto di Benassi, Cavalluccio a trazione anteriore. Al 14' cross di Valeri per Ricciardo che da posizione ottima non inquadra la porta, continua il digiuno del bomber. Al 19' Alessandro accorcia le distanze: Capitan De Feudis imbecca Tortori sulla destra che pennella per il numero 10, il colpo di testa è perfetto e anticipa l'uscita del portiere ospite Amadio. Al 32' nel Cesena c'è spazio anche per Marfella e El Bouhali. Al 37' brutto fallo di Della Quercia su Valeri, per il direttore di gara è solo cartellino giallo. Il Cesena si riversa nell'area del Pineto ma non riesce a creare occasioni da gol. Al 42' calcio di punizione per i bianconeri dal vertice destro dell'area di rigore. Tonelli spara in curva, dopo pochi istanti entra Capellini al posto di Beppe De Feudis. Ultimi scampoli di partita per il numero 32. Al 45' la palla buona capita a El Bouhali, sinistro potente ma Amadio si supera e riesce a respingere. Il forcing finale nei cinque minuti di recupero non cambia il risultato. Festeggia il Pineto che espugna il Manuzzi con un'ottima prestazione.

Mister Angelini a fine gara: "Sono sereno"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vinse 500mila euro al gratta e vinci, ora apre un'osteria "come quelle di una volta"

  • Lastre di cemento si staccano dal cavalcavia e si forma un buco di un metro e mezzo: E45 chiusa

  • Operazione incredibile al "Bufalini": musicista operato al cervello mentre suona il pianoforte

  • La colpisce con lo specchietto mentre cammina sul ciglio della via Emilia: anziana ferita

  • Scirocco e alta marea a Cesenatico, gli stabilimenti spariscono. "Acqua in strada a Valverde"

  • Salvini a Cesena visita l'Orogel: "Esempio di cooperativa bella ed efficiente"

Torna su
CesenaToday è in caricamento