Il dg Mancini: "Antonioli non ci ha dato una mano"

In una intervista esclusiva, il direttore generale dell'Ac Cesena Luca Mancini fa il punto della situazione sul calciomercato, le ambizioni e le aspettative. Parla fuori dai denti rivelando importanti retroscena

Eghlis Briganti 5 luglio 2012

In una intervista esclusiva, il direttore generale dell'Ac Cesena Luca Mancini fa il punto della situazione sul calciomercato, le ambizioni e le aspettative. Parla fuori dai denti rivelando i retroscena circa le sue considerazioni della passata stagione e gli sviluppi futuri strizzando l'occhio al mercato argentino e brasiliano. Mancini ha anche parlato del divorzio di Francesco Antonioli dal Cavalluccio.

Dottor Luca Mancini, si può pensare subito in grande dopo una retrocessione del genere?
"Dobbiamo stare con i piedi per terra e cercare di mantenere le fondamenta solide e ripartire. Il sogno di tutti noi sarebbe quello di ritornare subito tra i grandi"

Il Cesena è molto attivo nel mercato. Avete già pensato al successore di Von Bergen?
"Prima pensiamo a sfoltire la rosa dei contratti che abbiamo. Poi, come state vedendo, ci stiamo già muovendo anche se il mercato ufficialmente è partito il 1 luglio"

Si tolga per un attimo la mano dal portafogli e mi dica di quale giocatore non si priverebbe mai
"Vi dico la verità, quest’anno dopo quello che è successo non avrei tenuto nessuno. Pero’  da qualcuno dei nostri bisogna ripartire e Guana sicuramente sarebbe stato un giocatore di cui non mi sarei privato"

E’ possibile il colpo Mattia Graffiedi che ora si è svincolato dal Gubbio e il nuovo mister lo conosce molto bene?
"Prima dobbiamo risolvere le questioni Mutu e Malonga. Poi potrebbe essere"

Annuncio promozionale

Impossibile trattenere Ceccarelli?
"Il giocatore ha ambizioni di categoria superiore ed e’ giusto se trova accontentarlo"

Si può parlare di caso Antonioli o il giocatore a già deciso?
"Le strade purtroppo si sono interrotte. Antonioli si sente ancora un titolare e non vuole fare il secondo a Ravaglia. Noi dobbiamo come società pensare al futuro e valorizzare i nostri giovani. Peccato che Antonioli non ci abbia dato una mano"
 
Crede ancora in un possibile ripescaggio del Cesena con la questione calcio scommesse?
"Io no, ma la speranza e’ l’ultima a morire"
 
Ora per lei un po' di vacanza prima di ributtarsi sul Cesena. Andrà a scovare qualche promessa argentina?
"Ci sto lavorando da tempo e stiamo costruendo rapporti importanti col River Plate, il Racing e altre squadre top argentine. Vedrete che prima o poi col mercato argentino o brasiliano faremo qualcosa".

Luca Mancini
Cesena calcio

Commenti