Basket serie B, la Amadori scrive la storia dei Tigers

E’ David Brkic a propiziare il raggiungimento dello storico traguardo, segnando 20 punti

La Amadori scrive la storia dei Tigers. Praticamente impeccabile, tolta qualche sbavatura nel primo quarto, la squadra di coach Di Lorenzo accede alle semifinali playoff di Serie B toccando il punto più alto della recente vita dei Tigers, nati appena 5 anni fa. E’ David Brkic a propiziare il raggiungimento dello storico traguardo, segnando 20 punti e trascinandosi dietro una squadra scesa in campo con la voglia di dimostrare tutto il proprio valore. Doppia cifra anche per Ferraro, Papa, De Fabritiis, Raschi e Sacchettini.

Dopo un ottimo approccio, con la difesa Amadori a mostrare la faccia giusta, un colpo estromette Papa e la partita riprende l’andamento di Gara 1 e Gara 2. Il primo quarto va in archivio sul 21-25 e Cesena paga le percentuali al tiro. Nei secondi 10 minuti di gioco però i Tigers rinascono e si iscrivono ufficialmente ai Playoff. Capitan Brkic fa capire alla difesa lombarda che l’aria è cambiata, De Fabritiis segna i suoi soliti canestri mai banali e Ferraro inanella un sontuoso 100% dal campo con 1/1 da 2 e 3/3 dai 6,75. I tiri liberi non sembrano essere più un problema e Cesena chiude il primo tempo con un netto 14/16. A fare da collante a tutto una straordinaria difesa che fa perdere la bussola alla Sangiorgese. Così la Amadori piazza un parziale di quarto di 25-9 chiuso solamente da una tripla di Di Ianni a 1’’ dalla sirena.

Nel terzo quarto la Amadori non cambia mentalità ed il gioco è a tratti spumeggiante. La Sangiorgese prova a ad accennare una minima reazione ma coach Di Lorenzo decide che è ora di dare un segnale definitivo e rimette in campo Brkic negli ultimissimi minuti. Il capitano non sbaglia un colpo e con 7 punti consecutivi mette di fatto la parola fine alla serie segnando il + 20, 67-47 a 40’’ dall’ultimo mini intervallo. L’ultimo quarto vede i bianconeri controllare la partita senza troppi problemi e presto giunge il momento dei giovani, da una parte e dall’altra, a chiudere una serie che, in fondo, accontenta tutti.

Ora però non c’è tempo per i festeggiamenti perché domenica prossima Cesena muoverà verso Piombino, seconda classificata nel Girone A, che ha vinto in volata Gara 3 su Vicenza. Si alza l’asticella per la Amadori, che sarà dunque impegnata in una serie alla meglio delle 5 con Gara 1 e Gara 2 in trasferta. Fondamentale dunque fare il colpaccio in Toscana per far saltare quanto prima il fattore campo, ma con questi Tigers, visti al Carisport, sognare non è un reato.

Amadori Tigers Cesena – LTC Sangiorgese 87 - 68 (21-25; 25-9; 21-15; 20-19)

Amadori Tigers Cesena: Ferraro 10, Dagnello 4, Trapani 6, Rossi, Battisti 4, Papa 10, De Fabritiis 11, Dell’Omo, Raschi 12, Poggi, Sacchettini 10, Brkic 20. All.: Giampaolo Di Lorenzo. Ass.: Roberto Villani.
LTC San Giorgio su Legnano: Bocconcelli 4, Roveda 16, Fioravanti 14, Rota 7, Frison 2, Cozzoli 9, Plebani, Colombo, Fasani, Di Ianni 3, Toso 4, Parlato 9. All.: Daniele Quilici. Ass.: Davide Martino Roncari.  
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Impressionante salto di carreggiata per un Tir in autostrada: brividi, feriti e code in A14

  • Porta un "Oktoberfest" a Cesena, dopo tanta 'cultura' in giro per l'Europa apre la birreria

  • Cesenatico, caccia all'affare: il Comune mette all'asta quattro case

  • Superenalotto, la fortuna continua a baciare Savignano. Sfiorato il colpo milionario

  • Si cerca un nuovo proprietario per l'hotel, la base d'asta è 1,8 milioni di euro

  • Ospedale Bufalini, nuovo riconoscimento internazionale per la Neurochirurgia

Torna su
CesenaToday è in caricamento