Basket, nella domenica degli scontri diretti Cesena è di scena a Vicenza

Cesena però non giocherà solo per la voglia di rivincita. L’undicesima giornata infatti propone tanti scontri diretti

C’è voglia di pronto riscatto in casa Amadori dopo il primo k.o. casalingo patito domenica scorsa per mano di Orzinuovi. Cesena però non giocherà solo per la voglia di rivincita. L’undicesima giornata infatti propone tanti scontri diretti da alta classifica destinati inesorabilmente a ridisegnare il ranking del Girone B. Tolta Cesena infatti, le altre 8 squadre, racchiuse tra i 10 punti di Cremona e i 18 di Faenza, si incroceranno fra loro in un turno vietato ai deboli di cuore. Su tutte Faenza – Ozzano, ovvero prima contro terza, e Orzinuovi – Lecco. Impegni non privi di insidie anche per Milano a Cremona e per San Vendemiano a Padova. A quota 10 punti, relegata ai margini della zona playout dalla differenza canestri, si trova proprio Vicenza che ospita la Amadori Tigers Cesena dopo aver collezionato uno score tutt’altro che brillante, fatto di 4 sconfitte nelle ultime 5 partite.

L’ultima vittoria in campionato per i biancorossi di coach Marco Venezia risale al 4 novembre scorso, quando a cadere sotto i colpi di Crosato e compagni fu niente meno che Orzinuovi. Da allora Vicenza sembra essere caduta in una crisi tecnica che va comunque tarata sulla base dell’elevato coefficiente di difficoltà rappresentato dalle avversarie che hanno staccato il referto rosa contro i veneti: Padova, Faenza, Ozzano e Bernareggio. Una crisi, o pseudo tale, che potrebbe rappresentare il peggior nemico per Brkic e compagni se Vicenza scenderà in campo con il piglio di chi, ferito nell’orgoglio, vorrà regalare la gioia della vittoria ai propri tifosi, nel proprio palazzetto. Coach Venezia, d'altronde, conta su un quintetto di assoluto livello per la categoria. Sotto canestro occhi puntati su Diego Corral, lo scorso anno a Padova, capace di segnare oltre 13 punti di media catturando 10 rimbalzi. Doppia cifra anche per l’esperto play Daniele Demartini, confermato in casacca biancorossa e reduce da precedenti esperienze a Cento, Agrigento e Treviglio. Completano lo starting five vicentino la guardia Daniele Quartieri e le ali Andrea Campiello e Enrico Crosato. Dei 73,1 punti che di media produce l’attacco della Tramarossa, ben 54 vengono fatturati dal quintetto base. Sarà dunque di primaria importanza per la Amadori Cesena sfruttare il vantaggio strutturale che deriva da un roster in grado di offrire a coach Di Lorenzo rotazioni profonde e di qualità. Tutto da gustare il duello sotto canestro fra Brkic e Corral. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sciagura di San Valentino: giovane si toglie la vita lanciandosi contro un treno

  • Suicidio al liceo, troppa pressione a scuola? L'esperta: "Il risultato non è mai abbastanza"

  • Studente modello del Monti, era appena uscito da scuola: i contorni del dramma in stazione

  • Ha lottato contro il sarcoma di Ewing, addio a Steven Babbi. "Ha amato la vita fino all’ultimo istante"

  • Vuole pagare la macchina per il caffè 3 euro, sostituisce l'etichetta: il trucchetto finisce con la denuncia

  • Steven Babbi, fissati i funerali: le offerte destinate alla lotta contro i tumori

Torna su
CesenaToday è in caricamento