Angelini ai saluti: "Ho dato tutto per il Cesena, un rammarico non potermi giocare la C"

Il mister visibilmente commosso, fa un bilancio della stagione nell'ultima conferenza stampa da allenatore del Cesena

E' tempo di saluti per Beppe Angelini, Cesena-Lecco è stata l'ultima partita sulla panchina bianconera. Per il mister è anche tempo di bilanci.

“Credo che un gruppo di giocatori così non si vedrà più - esordisce Angelini visibilmente commosso - Cosa mi porto da questa avventura? Tante cose, in primis i ragazzi. Tutto quello che ho fatto, l’ho fatto per il Cesena, per la città e la sua gente. Ho ricevuto tanto da questo club, fin da quando sono entrato nel settore giovanile, ma credo di aver dato anch'io tanto, sicuramente tutto quello che potevo".

"Non sono il tipo che fa polemiche quando non ce n’è motivo: ho solo il rammarico di non potermi giocare la serie C con il Cesena, ma ognuno fa le sue scelte e il tempo dirà se sono giuste. Mi resta però l’orgoglio di aver vinto il campionato anche perché so che non riuscirci sarebbe stato come fallire un’altra volta. Me ne sono reso conto dopo il pareggio con il Montegiorgio: lì sono stato bravo a restare sereno e quel pensiero ha dato a me e alla squadra la spinta verso una dimostrazione di forza”.

“Vorrei continuare ad allenare - conclude Angelini - ho vinto tutti e tre i campionati di serie D che ho giocato, ma al momento non si è fatto sentire nessuno”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La notte trasgressiva a tre col transessuale finisce a sassate: nei guai coppia di fidanzati

  • Vinse 500mila euro al gratta e vinci, ora apre un'osteria "come quelle di una volta"

  • Operazione incredibile al "Bufalini": musicista operato al cervello mentre suona il pianoforte

  • Savio in piena, frane in collina ed allagamenti in riviera: il maltempo fa paura

  • Nella disco scoppia la rissa, il locale stoppa la serata: "Coinvolte anche due ragazze"

  • Divora con tranquillità 385 cappelletti e batte il record: "Il segreto? Un giro in bici"

Torna su
CesenaToday è in caricamento