Coppa Italia, un Cesena da applausi: tre gol piegano al Manuzzi la Vis Pesaro

Al 37' della ripresa la chiude Russini con un super gol: fa tutto da solo, porta a spasso tutta la difesa ospite e di destro insacca alle spalle di Bianchini. 

Che bel Cesena in un Manuzzi scaldato non solo dal caldo africano, ma dal tifo bianconero. Nella seconda sfida di Tim Cup serie C la squadra di mister Francesco Modesto ha piegato la Vis Pesaro per 3-1. Un successo arrivato in rimonta dopo che gli ospiti avevano impiegato appena 3 minuti per trovare la via del gol. Ma i romagnoli non si sono persi d'animo trovando il pari con Brignani, per poi mettere il naso avanti con una rete di pregiata fattura di Capellini. Il Cavalluccio ha sfiorato più volte il tris, arrivato nel finale di secondo tempo con Russini. Con questo successo i bianconeri si aggiudicano il girone E di Coppa Italia. Sabato prossimo ci sarà l'amichevole di lusso contro il Milan, ultimo impegno prima dell'inizio di campionato.

La partita

La Vis Pesaro colpisce dopo 180 giri di lancette: a sbloccarla una girata vincente di Gennari da posizione ravvicinata. Il Cesena però non accusa. All'ottavo conclusione di sinistro da fuori area di Franco, palla centrale facile preda di Bianchini. Al 16' Cesena pericoloso: incursione in area dalla destra di Borello e tiro di sinistro deviato sopra la traversa da un attento Bianchini. Al 27' l'impegno bianconero viene ripagato: su azione di calcio d'angolo Brignani trova di testa il colpo dell'1-1. Al 32' i padroni di casa completano la missione trovando con uno splendido destro al volo di Capellini la rete del 2-1.  Cesena bello e affamato. Al 40' è Butic che prova il tiro dalla distanza, palla che fa la barba al palo. È l'ultima emozione di un primo tempo vivace nonostante il caldo. 

Inizia nel segno del nervosismo il secondo tempo: in una sola azione vengono ammoniti Capellini (per fallo), Butic e Leli (entrambi per proteste). Al 7' Butic lascia partire dai 25 metri una bordata, ma il suo sinistro esce di poco a lato. Al 12' Modesto rivoluziona la squadra togliendo Ricci, Capellini e Butic per Maddaloni, Cortesi e Sarao. Al 26' è Cortesi a provarci, ma senza fortuna. Ancora Cesena al minuto 31: azione fulminea di Sarao, Bianchini guarda la sfera uscire fuori dallo specchio. Al 35' finisce la partita di Valeri sostituito da Brunetti. Al 37' la chiude Russini con un super gol: fa tutto da solo, porta a spasso tutta la difesa ospite e di destro insacca alle spalle di Bianchini. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nel mondo dell'imprenditoria romagnola: si è spento il re degli arredamenti, Mario Gardini

  • Dall'Olanda a Cesena per amore, dopo il bar in centro tenta il bis con il figlio

  • Trasporto pubblico locale, sciopero di 24 ore del personale di Start Romagna

  • Passato di mamma in figlia, il negozio chiude dopo 59 anni: "Mi dispiace per le mie clienti"

  • La stradina di campagna è stretta, il camion resta 'incagliato': arriva la Polizia Locale

  • Con la mountain bike cade per 30 metri in un canalone: il Soccorso Alpino interviene con l'elicottero

Torna su
CesenaToday è in caricamento