Inizio choc e serata da incubo per il Cesena: il fanalino di coda Fano dilaga

Il Cavalluccio paga un inizio choc con rigore ed espulsione al primo minuto, ma anche un Marson non in serata. Il Fano sbanca 4-0 il Manuzzi

Foto Dalmo

Una serata iniziata male e proseguita peggio. Il Cesena cade 0-4 al Manuzzi contro l'ultima della classe, il Fano. Il Cavallucio paga un inizio choc, al primo minuto rigore ed espulsione di Brunetti, ma il fallo sembra iniziato fuori area. Molto discussa la direzione di gara del signor Adalberto Fiero di Pistoia. Per i granata segnano Barbuti su rigore, Di Sabatino e ancora Barbuti, grave errore di Marson sul terzo gol, e infine Kanis.

Per l'antipasto della 18esima giornata Modesto sceglie il tridente Borello-Butic-Russini con Zerbin che agisce da esterno destro di centrocampo. Il Cesena, contando anche la Coppa (dove ha ceduto solo ai rigori) è reduce da 8 risultati consecutivi. Sono otto invece le sconfitte di fila del fanalino di coda Fano, ma in panchina c'è Marco Alessandrini che lo scorso anno ha battuto i bianconeri due volte con la Recanatese. "Ciao Davide", lo striscione esposto in Curva Mare per Davide Montesi, tifosissimo del Cesena, scomparso prematuramente pochi giorni fa.

Modesto: "Il risultato è pesante"

La cronaca

Passa solo un minuto e succede il patatrac, Brunetti trattiene ingenuamente Carpani in area, cartellino rosso e rigore per i granata. Un fallo che sembra però iniziato fuori area. Dagli 11 metri Barbuti spiazza Marson, Cesena 0 Fano 1. Al decimo gli ospiti raddoppiano con un colpo di testa di Di Sabatino, sugli sviluppi di un corner dalla sinistra. Non impeccabile Marson. Al quarto d'ora Marson si salva sul diagonale del capitano granata Carpani, la difesa bianconera sbanda paurosamente. Al 20esimo urlo strozzato in gola alla curva Mare: cross perfetto di Borello dalla destra Russini insacca di sinistro ma l'arbitro ferma tutto per fuorigioco. In campo si surriscaldano gli animi per alcune decisioni dell'arbitro, che richiama verbalmente anche Modesto. Al 35esimo cross a spiovere di Valeri, Borello arriva con un attimo di ritardo. Si va al riposo con il Fano sorprendentemente avanti 2-0, il Cavalluccio deve riordinare le idee.

Il secondo tempo comincia con Russini che ci prova al terzo minuto su punizione, ma il pallone finisce alto di poco. Un minuto dopo cala il gelo sul Manuzzi, palla lunga del Fano e uscita a vuoto di Marson che si fa anticipare da Barbuti. L'attaccante granata insacca facilmente di testa nella porta sguarnita.Al 16esimo fa il suo esordio il neo acquisto Zampano. Al 20esimo ci prova Valeri su punizione ma il suo tiro si spegne tra le braccia di Viscovo. Il Cesena ci prova ma la serata è davvero di quelle storte, encomiabile la Curva Mare che canta e incita la squadra nonostante lo 0-3. Alla mezzora Modesto butta nella mischia Sarao e Zecca per De Feudis e Russini. Corner di Valeri e subito Zecca di testa ma Viscovo si salva in angolo. Al 39esimo della ripresa il Fano cala il poker con Kanis, appena entrato, il suo sinistro batte Marson per la quarta volta. Un gol che fa scendere i titoli di coda su una partita da dimenticare al più presto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cesenatico, dalle spiagge libere alle aree polifunzionali: ecco l'ordinanza balneare anti-Covid

  • Fischietti di San Giovanni e mazzetti di lavanda, sarà una festa sobria ma ci sarà

  • Addio a Tinin Mantegazza, "Cesenatico perde un artista e un creativo incredibile"

  • Stoppati dal lockdown, ora possono partire: "Abbiamo fatto anche gli artigiani per il nostro locale"

  • Coronavirus, un nuovo caso di positività: quelli totali da inizio emergenza sono 783

  • Covid-19, un nuovo caso a Cesena, in regione il 74% dei malati ha sconfitto il virus

Torna su
CesenaToday è in caricamento