← Tutte le segnalazioni

Disservizi

"Semaforo pericoloso, rischio di essere investita in bicicletta. Serve un cartello"

Corso Gastone Sozzi · Cervese Nord

Scrive Paola:

"Sono una ciclista che si sente molto "stanca" di essere insultata o peggio di rischiare di essere investita, quando in bici, scendendo da Corso Sozzi direzione Corso Cavour, col verde della sede stradale (non quello pedonale), si immette sulla pista ciclabile, "tagliando la strada" (per chi insulta) a chi, da Corso Cavour gira a sinistra su Viale Carducci. Quando imparerete che il lampeggiante "bici" posto di fianco al semaforo sta a significare che dovete dare la precedenza alle bici di fronte a voi? Forse il Comune dovrebbe mettere anche un cartello con la dicitura "Dare precedenza alle bici di fronte?" Ripassate il Codice della Strada, perché se avete ragazzi in macchina non darete un grande esempio",

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (3)

  • Il problema è conosciuto per averlo io stesso fatto presente una decina di anni fa. Segnalo che sono pochi i ciclisti che scendono dalla bici in direzione c.so Sozzi quando scatta il verde per i ciclisti. Se fai l' attraversamento in sella alla bici è andare contromano che è vietato dal C.d.S. In senso inverso verso c.so Cavour quando scatta il verde del semaforo centrale puoi attraversare pedalando essendo la bici un veicolo. Provenendo da destra per i veicoli che svoltano in v.le Carducci hai la precedenza. Purtroppo si rischia di essere investiti dai veicoli, per una errata interpretazione del C.d.S. Gli automobilisti, pensano che il ciclista debba attraversare solo con bici condotta a mano quando scatta il verde semaforico per i pedoni e i ciclisti. Per evitare incidenti e C.d.S. permettendo. fare obbligo ai ciclisti di attraversare solo sulle strisce pedonali con bici condotta a mano. Si pone una domanda: perché il ciclista, in sella al veicolo, deve scendere ad ogni attraversamento regolato da semaforo ciclo-pedonale?

    • Quelle sono striscie pedonali e non ciclabili. Quelle ciclabili hanno una fila di quadrati a fianco delle striscie. Devi scendere senza mi, mo ma. So di gente che si è presa una sonora multa e decurtazione di punti dalla patente per averle attraversate in sella alla bici. Ed addirittura alle sette del mattino, quando il traffico era praticamente inesistente.

      • Qui non si sta parlando di passare sulle strisce pedonali. I ciclisti che provengono da Corso Sozzi che hanno il semaforo verde (quello veicolare al centro dell'incrocio), possono anche proseguire dritto ed imboccare la ciclabile di Corso Cavour, senza passare sulle strisce. In questo caso hanno la precedenza rispetto alle auto che provengono da Corso Cavour.

Segnalazioni popolari

Torna su
CesenaToday è in caricamento