← Tutte le segnalazioni

Altro

La petizione dell'Ugl: "Chiudere le fabbriche non indispensabili"

L'Ugl ha invece lanciato una petizione sul sito "change.org" per la chiusura delle fabbriche non indispensabili sul territorio Nazionale. Così Stefano Solfrini, membro del Direttivo Sindacale Ugl: "Visti gli sviluppi della videoconferenza fra parti Sindacali e il Presidente Conte e vista la grande preoccupazione di tutti i dipendenti, ha deciso autonomamente di lanciare una petizione per la chiusura delle fabbriche su tutto il territorio nazionale". Poche ore dopo la petizione è arrivivata la presa di posizione del Segretario Nazionale UGL Metalmeccanici Antonio Spera, tramite comunicato stampa. Intanto cominciano gli scioperi in in alcune ditte del territorio.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

Torna su
CesenaToday è in caricamento