Valverde e Villamarina, "i quartieri dimenticati dalla Giunta"

"Niente è stato fatto negli ultimi anni per il mantenimento della zona più a monte, nelle vie interne dove sono situate le abitazioni dei residenti", sottolinea Alex Napolitano

L’Italia Dei Valori di Cesenatico richiama l’attenzione sulla situazione di degrado  dei quartieri Valverde e Villamarina, "dove l’unico progetto di riqualificazione della zona riguarda solo il lungomare di Viale Carducci, ovvero la zona turistica; opera per altro, programmata dalla precedente amministrazione". "Niente è stato fatto negli ultimi anni per il mantenimento della zona più a monte, nelle vie interne dove sono situate le abitazioni dei residenti", sottolinea Alex Napolitano.

"Molto grave è lo stato in cui versa l'illuminazione stradale con lampioni ormai vecchi, obsoleti e non tutti funzionanti, tanto da non garantire una luminosità adeguata; un grosso problema per chi circola in bicicletta e per i pedoni, vista la visibilità  molto limitata - illustra ancora Napolitano -. Inoltre nella zona è attiva una discoteca molto frequentata ed una buona illuminazione, sicuramente aiuterebbe a limitare fenomeni di vandalismo, furti nelle autovetture e cose anche più gravi".

"Il manto stradale in alcuni punti è notevolmente degradato, come nel caso di Via Cartesio, strada densamente abitata e di collegamento tra
Cesenatico e Gatteo a Mare. Non vi è traccia di marciapiedi , l’asfalto versa in cattive condizioni ed ormai da tempo, buche e dissesti non si contano più", aggiunge ancora l'esponente dell'Italia dei Valori.

Napolitano sottolinea la problematica relativa alla "situazione che si verifica, puntualmente, quando piove nelle strade interne ad esempio via Archimede, ove è situata la scuola Elementare di Villamarina, che si  riempie d'acqua quasi nella totalità della via, senza riuscire a smaltirla. L'allagamento, come preludio alla stagione invernale che verrà, è avvenuto lo scorso mese, creando disagio non indifferente per residenti,  genitori e bambini che si recano a scuola, non è possibile continuare cosi".

"Queste situazioni vengono percepite come mancanza di sicurezza dai cittadini ed il giudizio negativo nei confronti degli  attuali amministratori non cambia, ma peggiora, anche se sono bravi nella comunicazione, autocelebrandosi in ogni loro azione, nella maggior parte banale, sminuendo e lasciando dietro di loro cose importanti per la collettività - conclude l'esponente dell'Idv -. È ora che ci si occupi della totalità del territorio e non solo di alcune zone più frequentate, come specchietto per le allodole, non si possono creare quartieri di serie A e B".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma in stazione: è una 13enne la giovane morta sui binari

  • Tragedia in ospedale: 20enne si lancia nel vuoto e perde la vita

  • Tragedia in campagna, finisce sotto le ruote del trattore: muore un agricoltore

  • Sciagura sui binari, muore una donna. Cancellazioni e treni in ritardo sulla linea Adriatica

  • Rientra a casa e trova il rapinatore col coltello: "Io e te andiamo a prelevare". Lo salva il vigilante

  • Una lezione sulla nutrizione con la modella "sosia" di Belen Rodriguez

Torna su
CesenaToday è in caricamento