Valletta 'smentisce' Lattuca: "Negli ultimi 5 anni chiusura netta del Pd verso le minoranze"

Il leader di Cesena Siamo Noi: "La chiusura c'è stata forte, evidente e verso tutte le forze politiche di minoranza"

Vittorio Valletta, leader del movimento politico Cesena Siamo Noi, attraverso una nota, replica alle  "dichiarazioni del neosindaco Lattuca apparse lunedì sui quotidiani locali relativamente al rapporto del PD con le minoranze negli ultimi 5 anni, ed in particolare alle frasi riportate 'non mi pare che ci sia stata tutta questa chiusura'; 'c'è chi ha dialogato tipo Forza Italia ed altri no' ; 'escludo sia colpa del PD';  'mi hanno insegnato che un fosso si costruisce con due sponde'".

Replica Valletta a quanto affermato dal neosindaco: "La chiusura c'è stata forte, evidente e verso tutte le forze politiche di minoranza. Forza Italia non è mai esistita in Consiglio Comunale in quanto è entrata da subito nel gruppo consiliare Libera Cesena, espressione del Centrodestra unito". Secondo Valletta Lattuca si contraddice: !se il fosso ha due sponde come si fa ad escludere le colpe del PD? Ma soprattutto, vi sono numeri chiari ed inequivocabili che smentiscono la visione del neosindaco Enzo Lattuca. Ne riporto 3 ad esempio, invitando il Sindaco a rispondere nel merito: Nei 5 anni, 10 Consiglieri su 16 del PD in Consiglio Comunale hanno votato all'unanimità 712 volte su 712, su qualsiasi argomento (tra cui il neo assessore Cristina Mazzoni). I pochi che non lo hanno fatto, si sono distinti in pochissime votazioni mantenendo una fedeltà alla linea superiore al 99%".

"Non è mai stato espresso un voto contrario da parte di un esponente della maggioranza, era consentita solamente l'astensione o l'assenza tattica, nel numero massimo di 3 consiglieri "dissidenti" per ciascuna votazione, al fine di mantenere sempre in ogni caso la maggioranza del PD in ogni votazione".

"In occasione del primo ed unico Consiglio delle Minoranze del giugno 2015, delle 8 proposte presentate dai vari gruppi e precedentemente discusse in due commissione consiliari, il PD ne votò favorevolmente solo una (l'istituzione del Quoziente Famiglia presentata da Libera Cesena)".

"Cesena Siamo Noi ha presentato nei 5 anni 2014-2019 il maggior numero di atti rispetto a tutte le forze consiliari presenti, la gran parte bocciate o neanche prese in considerazione.  In particolare delle 27 mozioni presentate, 7 soltanto sono state approvate dal PD ma di queste 7 incredibilmente solo una è stata messa in atto da parte della Giunta PD, con ritardo di due anni (fondo di sostegno alle attività sportive per ragazzi appartenenti a famiglie con disagio economico), nonostante fosse obbligata a procedere per tutte e 7".

Prosegue ancora Valletta: "Chiediamo al neosindaco Lattuca se ritiene opportuni i comportamenti sopra riportati e se saranno replicati anche nella prossima consigliatura. Cesena guarda davanti a se vuol dire forse dimenticarsi di tutto quanto è successo in passato?"

"Cesena Siamo Noi - conclude - provvederà ogni 3 mesi a fare una relazione sulle attività del consiglio comunale, in modo che ogni elettore possa verificare chiaramente la tanto decantata discontinuità di questa nuova Giunta Comunale".

Potrebbe interessarti

  • 13 utilizzi del bicarbonato di sodio che ancora non conoscete

  • Il "metodo 333" per un guardaroba ordinato e completo di tutto

  • Pesciolini della carta: cosa sono e come liberarsene

  • Aspettare tre ore prima di fare il bagno dopo mangiato: tutta la verità

I più letti della settimana

  • Tragico incidente in via Dismano: quattro morti, tra loro due fratelli minori

  • Dopo la strage di via Dismano un altro dramma stradale: un morto e tre feriti in uno scontro frontale

  • Auto travolge un corridore: è grave. Ferito identificato dopo l'appello sui social

  • Scene da panico a Valverde: colpisce un taxi e due auto e prova a scappare, arrestato

  • Una fusione di tradizioni: dopo 27 anni la storica osteria in centro cambia gestione

  • Pericolo pubblico al volante: guida ubriaco fradicio, senza assicurazione e senza patente

Torna su
CesenaToday è in caricamento