Stipendi d'oro dei vertici Hera, il M5S: "Come ha votato Lucchi?"

Il Presidente di Hera ha percepito nel 2011 uno stipendio di 475.000 euro e l'amministratore delegato Maurizio Chiarini di 518.000. Il compenso dei Consiglieri invece di aggira mediamente sugli 80.000 euro

 

l 18 aprile il Sindaco di Cesena Paolo Lucchi mandava alla stampa la notizia di una sua lettera indirizzata ai vertici di Hera, in particolare al Presidente Tommaso Tommasi di Vignano e all'amministratore delegato Maurizio Chiarini nella quale “considerando il clima di crisi del Paese e le indicazioni del Governo, lo invita a proporre al consiglio d’amministrazione la diminuzione dei compensi degli amministratori”: è la promessa fatta dal primo cittadino che il Movimento 5 Stelle ricorda al pubblico.

 

Natascia Guiduzzi, consigliera del M5S, condivide la proposta: “Ricordiamo ai lettori che il Presidente di Hera ha percepito nel 2011 uno stipendio di 475.000 euro e l'amministratore delegato Maurizio Chiarini di 518.000. Il compenso dei Consiglieri invece di aggira mediamente sugli 80.000 euro. Compensi che spesso si vanno ad aggiungere ad altri compensi, perchè, almeno nei casi dei consiglieri, gli stessi ricoprono più incarichi in società diverse, società spesso in conflitto di interessi le une con le altre. La richiesta della riduzione di stipendio è più che condivisibile anche alla luce della forte crisi economica e sociale che la nostra città si trova ad avere, ed anche alla luce dei frequenti e continui aumenti delle bollette sui servizi che fanno capo alla Società partecipata”

 

La domanda che Guiduzzi pone è quindi, visto che “il 27 Aprile si è tenuta l'assemblea Ordinaria del gruppo con all'ordine del giorno la “deliberazione in merito alla politica di remunerazione”, se Paolo Lucchi a nome della città di Cesena, ha chiesto la diminuzione degli stipendi d'oro dei vertici Hera e se questo si è poi tradotto in qualche deliberazione esecutiva. Sarebbe auspicabile che il Sindaco in futuro relazionasse alla città sull'esito di queste assemblee in segno di rispetto ai suoi cittadini e in nome della trasparenza che tanto si vanta di avere”.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Che vergogna!!!! e a noi ci aumentano le bollette di continuo!!!! Ma dico io uno che è amministratore delegato com'è possibile che percepisca uno stipendio di 15-16 volte di un dipendente "normale "? che SCHIFO e non aggiungo altro perchè sarei maleducato :-(

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Tragedia in pista, gli amici delle moto: "Impossibile credere che Stefano non ci sia più"

  • Cronaca

    Calci e pugni ad un fattorino delle pizze per rapinarlo: arrestato un ventenne

  • Cronaca

    Aveva tanti nomi falsi: va in commissariato per il permesso di soggiorno, esce arrestato

  • Incidenti stradali

    Investito sulle strisce mentre attraversa la strada, ferito un uomo

I più letti della settimana

  • Accattonaggio, "Parcheggi spartiti come se fossero spacciatori"

  • Staffetta dentro Cesena Siamo Noi: in consiglio esce Valletta ed entra Vania Santi

  • Il M5S chiede un incontro col sindaco: "Le dimissioni di Dionigi devono segnare un profondo cambio di passo"

  • Balneari e alberghi, la senatrice Valdinosi (Pd): "Risposte importanti dal governo"

  • Casa per richiedenti asilo a Martorano, la Lega: "Solo propaganda della giunta"

  • Il successore di Dionigi? Lucchi chiede tempo: "Ci penseremo dopo il Consiglio del 2 marzo"

Torna su
CesenaToday è in caricamento