Scuola Saffi, il M5S: "Perchè non sono stati stanziati fondi per renderla sicura a livello sismico?"

Perché l'amministrazione di Cesenatico ha stanziato circa 300.000 euro per l'adeguamento statico della scuola Saffi e non ha stanziato fondi per renderla sicura a livello sismico?", si chiedono dal Movimento 5 Stelle

I consiglieri comunali del Movimento 5 Stelle, Danilo Ceccaroni e Giuliano Fattori, intervengono sui lavori alla scuola "2 agosto 1849" in Via Saffi 2. "Ci chiediamo per quali motivi l’intervento di ristrutturazione della Saffi sia volto al solo raggiungimento della sicurezza statica e non anche a quello della sicurezza sismica, come prevede la legge, con coefficiente 1 mentre attualmente quello della scuola Saffi è di 0,7 e tale rimarrà anche a lavori ultimati".

Perché l’amministrazione di Cesenatico ha stanziato circa 300mila euro per l’adeguamento statico della scuola Saffi e non ha stanziato fondi per renderla sicura a livello sismico?", proseguono gli esponenti pentastellati, ricordando che Cesenatico "si trova in un ambito territoriale classificato a sismicità medio alta (livello 2)" e "ciò significa che a cominciare dagli edifici pubblici ogni amministrazione ha il dovere di tutelare la sicurezza del proprio patrimonio e dei cittadini che frequentano queste strutture".