San Mauro, "Gaffe dell'assessore: ha ammesso che il programma non è realizzabile"

"E' curioso come l'amministrazione comunale del sindaco Garbuglia di San Mauro Pascoli intenda colpire il "degrado" estetico del paese, da un lato i cittadini sono sanzionabili se non tagliano l'erba del proprio giardino mentre l'amministrazione lascia le proprie aree verdi allo sbando"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CesenaToday

E' curioso come l'amministrazione comunale del sindaco Garbuglia di San Mauro Pascoli intenda colpire il "degrado" estetico del paese, da un lato i cittadini sono sanzionabili se non tagliano l'erba del proprio giardino mentre l'amministrazione lascia le proprie aree verdi allo sbando, con erbacce che nascondono gli arredi, fontane senza rubinetti e giochi lasciati senza manutenzione. A questo si aggiungono dei delinquenti che rompono, sporcano e addirittura danno fuoco alle attrezzature. Il filo conduttore è nella lontananza dell'amministrazione Garbuglia dalla vita vera dei cittadini sammauresi, che si trovano a pagare tasse salate per dei servizi scadenti in cambio, e con un grave problema di poca sicurezza dilagante: i nostri quartieri stanno subendo le continue visite di ladri anche in pieno giorno.

Noi chiediamo maggiore sicurezza e maggiore attenzione all'amministrazione che sembra più attenta a far quadrare i propri conti che quelli della cittadinanza. Infatti l'assessore al bilancio Alessandri è incappato in una gaff nel consiglio comunale del 30/04: Dopo aver offeso la minoranza con una infelice battuta sull'esito delle elezioni, ha affermato che vi è differenza tra le promesse elettorali e ciò che è realizzabile, in quanto i bilanci sono piuttosto restrittivi.

L'assessore al bilancio, che nella precedente amministrazione Gori era capogruppo PD e che fa il consigliere di maggioranza da una 15ina d'anni, non avrebbe dovuto conoscere meglio di altri lo stato economico dell'ente? In pratica ammette quindi che alcune delle promesse elettorali fatte sono stati puri spot pubblicitari, infatti il primo punto del programma elettorale Garbuglia sulle finanze (non si aumentano le tasse) è stato bruciato appena 49 giorni dopo l'elezione in sede di variazione delle tariffe TARI. Lanciamo una proposta-provocazione: Perchè non "multiamo" il Sindaco e la Giunta per violazione del regolamento di Polizia Urbana art. 7 comma 6 (il taglio dell'erba) con sanzione prevista di € 200.00?

TuttiXSanMauro - San Mauro Pascoli

Torna su
CesenaToday è in caricamento