Regolamento gestione suoli: la consulta agricola rispedisce al mittente il regolamento

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CesenaToday

In questi giorni è in discussione il regolamento di gestione dei suoli agricoli, proposto dalla giunta e la cui approvazione dovrebbe andare in consiglio comunale nella giornata di giovedì.

Il regolamento rappresenta il massimo della vessazione per le imprese agricole, costringendo gli agricoltori a costituire tutta una serie di sistemazioni idrauliche a dir poco impossibili e in molti casi anche inutili.

Lo stesso, studiato molto probabilmente dall'alto di una scrivania d'ufficio, prevede l'obbligo, fra l'altro, di costituire fossi livellari con interasse a 60 metri anche per le aziende in pianura, rendendo il disposto oltre modo più stringente rispetto a quello che la Comunità Economica Europea dispone attraverso i regolamenti regionali.

Non si comprende la ragione con la quale la giunta abbia potuto proporre un sistema di norme così vessatorio; molto probabilmente tutto ciò nasce dalla scarsa considerazione che la stessa nutre nei confronti delle imprese agricole e delle loro attività.

Fortunatamente, è bene sottolinearlo per onestà intellettuale, il Presidente della Consulta, Andrea Pullini, su mia specifica indicazione, ha avuto la prontezza di convocare celermente l'organo consultivo, permettendo ai diversi componenti di esprimersi in merito.

Un no secco è venuto da tutte le organizzazioni in coro e da qualche esponente della maggioranza, oltre che ovviamente da parte di PDL e Lega.

Mi auguro che il disposto non approdi in consiglio comunale; rimane comunque una puntualizzazione da fare; spesso e volentieri i regolamenti comunali giocano sui tempi; pochi approfondimenti, sedute celeri e sintetiche, che non assumono la forma del tanto millantato percorso partecipato condiviso. Questo metodo, che condivido, dovrebbe essere più praticato che citato. Questa volta, nonostante le peripezie temporali, la partecipazione è stata garantita. Bene così, comunque

Torna su
CesenaToday è in caricamento