Primarie Pd, il sindaco di Bagno: "Mia posizione civica senza vincoli di direttive"

"La mia posizione civica e trasversale - dichiara Baccini - è un elemento di forza, che consente a me come ai miei elettori di avere la libertà di dialogare apertamente con le forze politiche, senza vincoli di indirizzi né obblighi di direttive o comportamento"

Il neo costituito Comitato “Per Matteo Renzi Segretario Pd” Bagno di Romagna, che raggruppa i cittadini interessati a sostenere l’elezione di Renzi a segretario nazionale del Pd, mette in agenda i prossimi appuntamenti rivolti ad approfondire le tematiche della Mozione Renzi – Martina. Il Comitato, che prende le mosse dall’esperienza del Comitato costituitosi in occasione del sostegno alle Riforme Costituzionali promosse dall’ex premier Renzi, conferma il proprio impegno nel partecipare ai cittadini i temi programmatici contenuti nella Mozione Renzi – Martina in vista delle primarie aperte del prossimo 30 aprile.

Lo fa programmando 3 appuntamenti aperti che scandiranno il cammino verso l’appuntamento elettivo di fine mese. Si parte sabato, alle 18, con un aperitivo al “Non Solo Bar” di Bagno di Romagna in cui interverranno Fabrizio Landi, segretario territoriale del Pd, e il Sindaco civico Marco Baccini. Mercoledì prossimo il dialogo con i cittadini continuerà al Mercato Settimanale di San Piero, ove sarà allestito un gazebo in Piazza Allende, mentre l’appuntamento conclusivo è fissato per venerdì 28 aprile, alle 20.45, nella Sala Consiliare del Comune, dove interverrà Damiano Zoffoli, europarlamentare Pd, insieme ai componenti del Comitato e ad amministratori e politici locali.

Il sindaco Marco Baccini, a capo della lista civica Visione Comune, con la partecipazione all’incontro di sabato conferma quindi l’interesse a seguire il percorso programmatico di Matteo Renzi verso l’elezione a segretario del maggior partito nazionale, dopo essere stato tra i Sindaci sottoscrittori della proposta di referendum costituzionale avanzata dall’ex premier ed aver partecipato alle precedenti iniziative locali a sostegno della stessa. “La mia posizione civica e trasversale – dichiara Baccini - è un elemento di forza, che consente a me come ai miei elettori di avere la libertà di dialogare apertamente con le forze politiche, senza vincoli di indirizzi né obblighi di direttive o comportamento, ma con la possibilità di partecipare a quei temi di interesse generale che si ritengono importanti”.

“In questo momento storico-politico, l’elezione del Segretario del Pd Nazionale, considerando che sarà colui che correrà all’elezione a Premier della Nazione, è indubbiamente un tema importante che non può essere trascurato. Ciò soprattutto in uno scenario di confusione politica in cui la Nazione è venuta a trovarsi e in un contesto che deve ritrovare una composizione degli schemi, necessaria per dare una guida stabile al paese nel perseguire politiche interne e internazionali che affrontino i problemi dell’Italia e dell’Europa”.

“Questa libertà di riflessione e di critica – continua Baccini – mi ha già permesso di appoggiare uno dei temi di interesse generale rappresentato dal Referendum Costituzionale, nella convinzione che l’identità civica che mi contraddistingue non significhi delegare agli altri sui temi così importanti, ma offra invece la possibilità di partecipare in prima persona in modo più aperto e riflessivo. Partendo dal percorso del Referendum Costituzionale, ritengo sia altrettanto opportuno guardare con interesse il cammino di chi quel Referendum lo ha promosso e approfondire il tema delle riforme che intende portare avanti, nell’ottica di perseguire un rinnovamento che il nostro Paese attende da troppo tempo”.

“Se è vero, infatti, che le prossime primarie sono organizzate all’interno di un partito politico, è altrettanto chiaro che le stesse avranno riflessi immediati sulla guida futura della Nazione nelle prossime elezioni politiche. Questo è un altro tema fondamentale che i cittadini non possono delegare, per di più nell’ambito di primarie aperte alla cittadinanza e al di fuori di ragioni di mera appartenenza politica - conclude -. In quest’ottica trova fondamento il mio impegno ad approfondire le tematiche sostenute da Renzi e con questo spirito costruttivo e aperto ritengo che anche i cittadini possano avere la libertà di coscienza di avvicinarsi e impegnarsi ad entrare in temi che saranno fondamentali per il prossimo futuro della Nostra Nazione”.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      E' morto nella sua giornata-simbolo il politico di lungo corso Tino Montalti

    • Cronaca

      "Accademia delle idee" al Foro Annonario: 4 imprese innovative sulla rampa di lancio

    • Cronaca

      Da don Ciotti a Cacciari ed Arslan: Cesena ospita il prossimo Festival della Comunicazione

    • Cronaca

      Estate a Cesenatico: ci sarà la ruota panoramica, lo street market e gli artisti di strada

    I più letti della settimana

    • In Fiera parla Pierluigi Bersani: "Il nostro movimento ha più pane che denti"

    • Primarie Pd, Renzi a Cesena: "Ricandidato perché non mi accontento di vivere nella palude"

    • Ospedale, Lucchi: "Morrone sembra 'Puffo brontolone'". La replica: "Meno supponenza"

    • Primarie Pd, domenica si vota per scegliere il segretario nazionale: tutte le informazioni utili

    • Scuola Saffi, il M5S: "Perchè non sono stati stanziati fondi per renderla sicura a livello sismico?"

    • Barriere architettoniche, la Lega sollecita la rimozione: "Molte situazioni da risolvere"

    Torna su
    CesenaToday è in caricamento