Potere al Popolo: "Zingaretti segretario non sposta il Partito Democratico a sinistra"

"Chi pensa che Zingaretti sposterà il Pd a sinistra non ha le idee chiare". E' il pensiero del comitato Mille Papaveri Rossi e Potere al Popolo

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CesenaToday

"Il 'pippone' espresso da Zingaretti, riporta semplicemente il proseguio a ripetizione in perfetta linea di continuità sui contenuti dei temi. Quindi: No alla reintroduzione dell'articolo 18, no all'eliminazione del Jobs act, no allo smantellamento del decreto Minniti, no allo smantellamento della Legge Fornero, no all'eliminazione dello sblocca Italia, sì alle grandi opere, sì alla Tav". Chi  pensa che Zingaretti sposterà il Pd a sinistra non ha le idee chiare". 

"Sui trattati europei che strozzano l’economia? Cosa ha detto che non fosse in linea con il PD di ieri? Una faccia diversa non serve a trovare nuova verginità, quando i contenuti restano gli stessi. Il Pd è un partito di destra perché le sue politiche sono di destra. È Il partito delle trivelle, del tap, del tav, delle multinazionali, degli accordi di libero scambio, ttip e ceta che poi per prendere voti si proclama ambientalista , per poi dimenticarsene il giorno dopo.  Il problema non è  "Chi è più di sinistra" ma cosa e chi è di sinistra. E il PD non lo è. Punto".

Torna su
CesenaToday è in caricamento