Potere al Popolo: "Casapound in stato confusionale"

"La tragicomica trovata di casapound di imbavagliare le statue della città si rivela praticamente come un ossimoro, lamentarsi della censura e definirsi vittime è assurdo se ci si ritiene orgogliosamente fascisti" si legge in una nota

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CesenaToday

La tragicomica trovata di casapound di imbavagliare le statue della città si rivela praticamente come un ossimoro, lamentarsi della censura e definirsi vittime è assurdo se ci si ritiene orgogliosamente fascisti.
La solita farsa in nome della "democrazia e libertà d'espressione", la stessa democrazia che usano quando picchiano ragazzini fuori dalle scuole perchè non accettano i loro volantini, la stessa che usano agendo da razzisti e omofobi. A coloro che redigono elenchi di proscrizione, con minacce e azioni palesemente intimidatorie, diciamo che potrebbero prendere almeno due minuti per informarsi prima di agire. Oltre la radice ossimorica della protesta, hanno imbavagliato le splendide  sculture che ritraono donne, dell'artista cesenate Leonardo  Lucchi, con bavagli rossi con un colore che quindi non li rappresenta, sfruttato a loro piacimento come simbolo (come la democrazia), e oltretutto il simbolo del bavaglio rosso rappresenta storicamente la violenza sulle donne. Contraddizioni che si ripetono all'infinito, dove chi vuole la supremazia sfrutta la democrazia a suo piacimento.

 

Potere al Popolo Cesena

Torna su
CesenaToday è in caricamento