Popolo della famiglia, prosegue la 'battaglia' per il reddito di maternità: Adinolfi a Cesena

Mario Adinolfi:"Mille euro al mese per le mamme lavoratrici, costa meno del reddito di cittadinanza"

Sabato alle 17,30, al Palazzo del Ridotto, il Popolo della Famiglia ha organizzato un incontro pubblico di presentazione della proposta di legge sul Reddito di Maternità dal titolo" Ripartiamo dai figli". Relatore sarà Mario Adinolfi, giornalista e presidente del Popolo della Famiglia, il quale illustrerà la proposta di legge di iniziativa popolare.

La serata sarà introdotta dal presidente del Popolo della Famiglia di Cesena Massimo Pistoia, e vedrà la partecipazione anche del coordinatore Alta Italia del Pdf Mirko De Carli. Durante l'incontro, previa presentazione di un documento d'identità valido, si potrà sottoscrivere sia la proposta di legge sul reddito di maternità, sia la lista del Popolo della Famiglia di Cesena, recentemente sceso in campo con la coalizione di centrodestra a sostegno di Andrea Rossi.

"Se c’è un valore che tutti hanno riconosciuto alla proposta del Popolo della Famiglia sul reddito di maternità è quello della concretezza - viene sottolineato da Adinolfi -. Sulle politiche famigliari piombano le 50mila firme raccolte in pochi mesi dal Popolo della Famiglia in tutta Italia, grazie alle quali si potrà finalmente arrivare ad una soluzione praticabile che combatta concretamente l’emergenza della denatalità uscendo dal vicolo cieco degli slogan reiterati semestralmente dopo la comunicazione dei dati Istat. La cura contro la denatalità si chiama maternità, e l’unico modo per incentivare la maternità è finanziarla; a nulla valgono le piccole iniziative fiscali, laterali o irrilevanti messe in campo finora".

"Di cosa si tratta? Un solo articolo: mille euro al mese, pari a dodicimila euro all’anno, per le madri lavoratrici che decidono di dedicarsi concretamente ai loro figli - continua -. Un’indennità che dura otto anni, in modo tale da consentire alle mamme non solo di svezzarli, ma di poterli crescere e accompagnare alla vita serenamente. Una durata che riparte alla nascita di un altro figlio. Un costo di appena 3 miliardi, molto di meno rispetto alla spesa del reddito di cittadinanza. Nulla a che vedere con iniziative fotocopia, tipo l’assegno di maternità o altri sconti".

La polemica

Critica il Pri: "Cesena ha l’onore di ascoltare le parole illuminanti di Adinolfi il quale ci insegnerà come si costruisce un nucleo familiare. Immaginiamo che Rossi, candidato del centrodestra sarà presente a questo importante appuntamento con a fianco Luigi Di Placido che spiegherà all’illustre ospite che i laici sono con lui per combattere contro i senza Dio. Sarà certamente un appuntamento di grande valore salvo il fatto che ancora non si sa se Adinolfi li assolverà dai peccati, soprattutto di aver usato il termine proprio degli apostati: laicismo".

Potrebbe interessarti

  • 13 utilizzi del bicarbonato di sodio che ancora non conoscete

  • Il "metodo 333" per un guardaroba ordinato e completo di tutto

  • Pesciolini della carta: cosa sono e come liberarsene

  • Aspettare tre ore prima di fare il bagno dopo mangiato: tutta la verità

I più letti della settimana

  • Tragico incidente in via Dismano: quattro morti, tra loro due fratelli minori

  • Dopo la strage di via Dismano un altro dramma stradale: un morto e tre feriti in uno scontro frontale

  • Auto travolge un corridore: è grave. Ferito identificato dopo l'appello sui social

  • Una fusione di tradizioni: dopo 27 anni la storica osteria in centro cambia gestione

  • E' un'estate di sangue, nuova tragedia: centauro cesenate perde la vita

  • Pericolo pubblico al volante: guida ubriaco fradicio, senza assicurazione e senza patente

Torna su
CesenaToday è in caricamento