Pass invalidi, l'Idv rintuzza Lucchi: "Codice etico per i consiglieri"

Anche l'Italia dei Valori interviene sul caso dello scandalo dei pass invalidi utilizzati abusivamente da due consigliere comunali per parcheggiare nei posti a pagamento. La replica è di Tommaso Montebello

Anche l'Italia dei Valori interviene sul caso dello scandalo dei pass invalidi utilizzati abusivamente da due consigliere comunali per parcheggiare nei posti a pagamento. La replica è di Tommaso Montebello, segretario provinciale dell'Idv, dopo che il sindaco Paolo Lucchi, in un'intervista sul tema ha invitato l'esponente dell'Idv a scusarsi con Mara Biguzzi. Montebello sollecitava un codice etico per i consiglieri comunali, mentre Lucchi spiegava che i codici etici sono già dentro i partiti.

 

Nella sua replica a Lucchi dice Montebello: “Leggo con amarezza i commenti del Sindaco Lucchi e dei nostri principali alleati del Partito Democratico sulle mie dichiarazioni. Li invito a rileggere la mia nota che in nessun passaggio attaccava personalmente la consigliera Biguzzi, portava riferimenti al Partito Democratico o accusava lo stesso di non avere un codice etico. Sappiamo bene che il Partito Democratico ha un codice etico, come del resto lo abbiamo noi”.

 

Puntualizza Montebello: “Quanto chiesto da noi però è diverso, Italia dei Valori è stata chiara e conferma di ritenere necessaria l'approvazione in Consiglio Comunale di un codice etico che tutti i Consiglieri devono sottoscrivere ed impegnarsi a rispettare di fronte alla città ed a tutti i cittadini. Vogliamo sottolineare, a scanso di equivoci, che non si tratta di un'iniziativa nata dal nulla in risposta a da quanto accaduto recentemente, è la semplice richiesta di dare attuazione a quanto previsto nel programma con la quale il centrosinistra si è presentato alle elezioni comunali del 2009. Nel programma elettorale l'attuale maggioranza si è presi l'impegno di dotare il Comune di una carta dei valori”.

 

Quindi sulla Celletti, l'altra consigliera della Lega Nord coinvolta nello scandalo: “E' assordante piuttosto il silenzio della Consigliera Celletti che dovrebbe prendere esempio dalla collega del Partito Democratici che ha mostrato quanto rispetto abbia per i cittadini cesenati. Biguzzi ha tenuto un comportamento che in altri paesi sarebbe ordinario ma che in Italia purtroppo risulta ancora straordinario: si è assunta le responsabilità delle proprie azioni piuttosto che paventare improbabili complotti”, dice Tommaso Montebello, segretario IDV Forlì-Cesena.
 

Potrebbe interessarti

  • Alla larga dalle mie piante! Come combattere gli insetti dannosi per il giardino

  • Congelare correttamente gli alimenti: buone pratiche per difendere la salute

  • Power nap: 20 minuti per ripartire alla carica

I più letti della settimana

  • Trema la terra: scossa di terremoto, in tanti lanciano l'allarme sui social

  • Violento schianto nella notte in autostrada: due morti e tre feriti

  • Auto contro il new jersey per un colpo di sonno: muore un ventenne, gravissimo l'amico

  • Annullato il concerto di Cristiano De Andrè: "Possibile il rimborso per i residenti"

  • Auto vola fuori strada, anziana portata in ospedale in condizioni disperate

  • Tenta la truffa della banconota da 50 euro in un negozio: ma viene beccata

Torna su
CesenaToday è in caricamento