Parco di Levante, il vicesindaco di Cesena scrive a Buda: "Disponibili ad un incontro"

"La Giunta Comunale di Cesena ha a mente esclusivamente di voler curare l'interesse pubblico reciproco e di non voler creare disagi ai cittadini, nel rispetto delle norme e con procedure trasparenti", evidenzia Buda

Il vicesindaco di Cesena, Carlo Battistini, ha scritto al sindaco di Cesenatico Roberto Buda in merito al rinnovo del contratto per l’area del Parco di Levante. Le fasi, ricorda Battistini, sono state "avviate dal Comune di Cesena l’11 settembre del 2014. Il 28 dicembre poi, tramite posta certificata, il Comune di Cesenatico ha ricevuto la mia lettera con allegata la perizia di stima e con richiesta di incontrarci (che ho personalmente inviato anche il 29 dicembre all’indirizzo sindaco@comune.cesenatico.fc.it): attualmente non ho ricevuto alcuna risposta".

"Mi spiace che, dopo diverse comunicazioni formali senza risposta e dopo l’incontro avvenuto il 4 giugno scorso a Cesenatico, si palesi un atteggiamento dell’amministrazione di Cesenatico che rivela una mancanza di volontà di incontro - prosegue Battistini -. Ricordo anche che il Comune di Cesena ha ridotto il canone di affitto come da norme di legge, ma che il Comune di Cesenatico ha preteso il pagamento dell’Imu non dovuta e non ancora rimborsata e che il Comune di Cesenatico non ha ancora pagato le aree interessate da opere di viabilità e per nuovo ingresso al parco e cedute da parte del Comune di Cesena".

"Il contratto di affitto del “Parco di Levante” è stato prorogato fino al 31 gennaio e dal 28 dicembre siamo in grado di avere dei valori definiti ed abbiamo avuto il tempo necessario per le nostre rispettive amministrazioni, di concordare l’utilizzo del compendio immobiliare, nell’interesse pubblico reciproco e nel rispetto delle norme e del principio di trasparenza - continua il vicesindaco di Cesena -. In particolare dalla perizia risulta che la piscina coperta con annesso parcheggio ha una valutazione di 1.350.000 euro ed un canone annuo di 27.000 euro; i magazzini comunali una valutazione di 1.200.000 e ed un canone annuo di 48.000 euro".

Aggiunge Battistini: "l’area esterna di via dei Mille (ex Peligro) ha una valutazione di 17.000 euro ed un canone annuo di 340 euro; il Parco di Levante con le annesse strutture una valutazione di 1.600.000 euro ed un canone annuo di 32.000 euro. Si nota dunque come la valutazione complessiva del compendio sia di 4.167.000 euro e che il canone annuo relativo al parco, quello che ha un maggiore interesse turistico, sia limitato a 32.000 euro mentre quello più elevato sia relativo ai magazzini comunali; il canone di un servizio importante per i cittadini, quello della piscina, è anch’esso limitato a 27.000 euro. Siamo pronti a definire  anche una soluzione che comporti la cessione dei beni che hanno un utilizzo diretto (i magazzini) e/o la piscina, e la locazione per il Parco. Per definire gli atti conseguenti ti confermo la mia disponibilità ad incontrarci fin da subito. La Giunta Comunale di Cesena ha a mente esclusivamente di voler curare l’interesse pubblico reciproco e di non voler creare disagi ai cittadini, nel rispetto delle norme e con procedure trasparenti". 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • e sarà mej!!

Notizie di oggi

  • Sport

    Un Cesena poco aggressivo viene battuto dalla Pro Vercelli

  • Politica

    Bilancio 2017, il Comune dedicherà un milione di euro alle opere segnalate dai cittadini

  • WeekEnd

    Il weekend da Elio e le storie tese al Festival della Cucina Italiana, passando per elettronica e burattini

  • Cronaca

    Scuole superiori, la Uil scrive alla Provincia: "Grave problema di spazi"

I più letti della settimana

  • Da donna a donna: cambia a Cesena la segretaria generale della Cgil

  • Profughi nella Valle del Savio, Farneti (Mercato Cambia): "Poca trasparenza"

  • Bilancio 2017, il Comune dedicherà un milione di euro alle opere segnalate dai cittadini

  • "Voucher babysitting": adottato il decreto che ne regolamenta l'erogazione

  • Montalti (Pd) e i "morti senza nome": "Giunta favorisca procedure per identificarli"

  • Polemica su Allende, Severi: "Non adatta come intitolazione per la piazza principale"

Torna su
CesenaToday è in caricamento