Natale, Lega: "Addobbi deludenti, basta il confronto con le città vicine"

I consiglieri leghisti: "La Giunta Lattuca è arrivata lunghissima nel predisporre un progetto complessivo per il periodo natalizio"

“La Cesena natalizia è poco allegra. Inutile nascondersi dietro un dito. Gli addobbi sembrano fondi di magazzino, messi lì perché non si può non appendere qualche luce, e le attività collaterali sono raffazzonate. Poi, naturalmente, non a tutti interessa che le attrazioni natalizie siano di qualità e che il centro storico di Cesena, ben addobbato, attiri visitatori da altre città. C’è chi, dai banchi della maggioranza in Consiglio comunale, ha fatto intendere che le luminarie sono superflue, che la popolazione ha altri bisogni". E' la critica recapitata attraverso una nota dai consiglieri della Lega.

"Un modo davvero curioso di difendere la Giunta Lattuca, che è arrivata lunghissima nel predisporre un progetto complessivo per il periodo natalizio. L’amministrazione si è giustificata, in commissione consigliare, sostenendo di non aver speso un euro per gli addobbi e quindi di essere virtuosa. Ci hanno messo 33.000 euro Hera e un obolo consistente i commercianti, con risultati deludenti, soprattutto per questi ultimi. Basta il confronto con le città vicine: Forlì con le ‘Piazze d’incanto’ e un ricchissimo programma di eventi, Riccione, sfolgorante di luci, con un altrettanto ricco carnet, Milano Marittima con il ‘villaggio più luminoso d’Italia’ e ’40 chilometri di luminarie’. Tre esempi fra i tanti che mostrano l’attenzione di altre Giunte comunali a questo periodo dell’anno per attrarre pubblico e per vivificare i centri storici e la rete commerciale. Anche in questo modo si fanno investimenti per il futuro della propria città. Di qui una domanda: come ha investito la Giunta Lattuca le risorse risparmiate per il Natale?".

"Nella stessa commissione - proseguono i consiglieri - sono emersi i grandi limiti del bando comunale per l’affidamento del servizio di promozione e valorizzazione del centro storico risalente alla scorsa Giunta Lucchi. La ditta prescelta, l’unica ammessa alla gara, fu  L’accento’ srl di Cento, nel ferrarese, che dal 2018 cura questi eventi con un budget che, secondo quanto emerso, si aggirerebbe sui 575.000 euro in tre anni. La stessa ditta critica i paletti del bando. Ma la Giunta Lattuca afferma che è impossibile cambiarli. Insomma, ultimi della classe negli addobbi, ma anche ultimi in intraprendenza, spirito di iniziativa e ricerca della qualità”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dall'Olanda a Cesena per amore, dopo il bar in centro tenta il bis con il figlio

  • La stradina di campagna è stretta, il camion resta 'incagliato': arriva la Polizia Locale

  • Trasporto pubblico locale, sciopero di 24 ore del personale di Start Romagna

  • Rapina in un supermercato di Cesena: armato di un cutter obbliga la cassiera a consegnare l'incasso

  • Scomparsa nel nulla nel 2000, pena confermata in Appello: 20 anni all'ex marito

  • Resta impigliato nel macchinario che lo solleva da terra: grave un operaio

Torna su
CesenaToday è in caricamento