Morrone arringa la Lega a Cesenatico: "Siamo il futuro e possiamo vincere in Regione"

Il segretario ha arringato i militanti al Palazzo del Turismo di Cesenatico: "Il sistema del Pd in Regione si sta sgretolando"

Un Morrone in grande forma lunedì sera a Cesenatico, al Palazzo del Turismo, il segretario della Lega Romagna, ha arringato quasi 400 fra soci e militanti leghisti illustrando la storia politica degli ultimi mesi, spaziando da Roma a Bruxelles, da Bologna alla Romagna, con la sorpresa finale di un collegamento telefonico con Matteo Salvini accolto da un lungo e caloroso applauso dei partecipanti.

“Decisioni difficili e sofferte, – ha affermato il segretario romagnolo – ma del tutto giustificate e non differibili. Rappresentiamo una forza politica libera e democratica. Abbiamo stretto un patto con gli elettori e abbiamo voluto mantenerlo anche a costo di staccare la spina a un governo che fino alle elezioni europee aveva funzionato, dando la speranza agli italiani di un vero cambiamento e di una svolta storica per scardinare un sistema vecchio e ingessato, sottomesso ai poteri forti europei. Quel sistema rappresentato in particolare dal partito democratico, fortemente conservatore, teso soprattutto a mantenere i privilegi e la propria rete clientelare, in particolare qui in Emilia Romagna. Le elezioni europee hanno disegnato una nuova geografia della politica italiana. Il M5s ha più o meno dimezzato i consensi, mentre la Lega li ha praticamente raddoppiati, segno dell’apprezzamento degli elettori nei confronti dell’azione di governo e della fermezza leghiste".

morrone 2-2

"Di qui sono partiti i ‘no’, - ha spiegato jacopo Morrone - gli sgambetti, le ingiurie, gli abboccamenti di una parte degli eletti grillini con il Pd, fino al voto degli europarlamentari del M5s a Ursula von der Leyen, rappresentante di quell’asse franco-tedesco certamente non favorevole all’Italia. Un voto, quello a von der Leyen, sicuramente scaturito da ingerenze di quei centri di potere per cui è un’eresia sostenere il progetto di un’altra Europa, più democratica, più vicino ai popoli, più equa. Un voto, quindi, che ha contraddetto le politiche portate avanti dal M5s fino a quel momento”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Morrone ha ripercorso anche i successi delle elezioni amministrative in Emilia Romagna. “La regione dove il sistema di potere del Pd è più radicato. Ma i segnali di sgretolamento del modello emiliano sono evidenti. Alle recenti elezioni amministrative abbiamo vinto a Forlì e Ferrara, successi impraticabili fino a pochi anni fa, e in altri comune più piccoli, abbiamo consiglieri dove prima non c’erano. I dem sono in grande affanno, temono i risultati alle prossime elezioni regionali e useranno ogni espediente, anche alleanze innaturali con il M5s emiliano romagnolo, per autoconservarsi. Daremo filo da torcere e puntiamo a vincere, con candidati di statura e un progetto innovativo e lungimirante. Abbiamo dimostrato di saper amministrare bene e di mantenere le promesse a livello nazionale, nelle tante regioni dove governiamo, nei tantissimi comuni che amministriamo. Noi siamo il futuro, loro il passato”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rischio temporali tra sabato e domenica, l'allerta meteo della Protezione civile

  • Paura in A14, un camion si ribalta sul fianco della carreggiata: perde la vita un cavallo

  • Tragico schianto in moto: perde la vita il sammaurese Andrea Novelli, presidente del Consorzio Agrario di Ancona

  • Paura in autostrada, il camion Hera prende fuoco: l'autista si rifugia nella corsia d'emergenza

  • Ancora un incidente, scontro frontale all'incrocio: il centauro finisce all'ospedale

  • Covid-19, il virus torna a farsi vedere: sono quattro i nuovi casi nel Cesenate

Torna su
CesenaToday è in caricamento