Momento conviviale e di confronto, ecco la prima festa di "Fondamenta"

Ci saranno alcune ragazze e ragazzi che racconteranno la loro personale esperienza di nuovi italiani

"E se invece di 'Da dove vieni?'" chiedessimo: "Dove sei una del posto?" Questo ci direbbe molto di più su chi siamo e quanto abbiamo in comune".

Partendo da questa riflessione della scrittrice e fotografa britannica di origine ghanese e nigeriana Taiye Selasi, che “Fondamenta – cambiamo Cesena dal basso” ha organizzato la sua prima festa, un momento conviviale di approfondimento e di confronto aperto a tutte e a tutti dal titolo “Roots. Non chiedermi da dove vengo, chiedimi dove mi sento a casa”.

L’appuntamento è per sabato 14 settembre dalle ore 18,30 nella cantina “Il Glicine”, in via Cesuola 701: ci saranno alcune ragazze e ragazzi che racconteranno la loro personale esperienza di nuovi italiani, anche di chi vide da tanti anni a Cesena ma che, per la legge, ancora non sono riconosciuti come cittadini. Seguirà poi un picnic solidale, in cui i partecipanti potranno portare la propria cena e condividerla, e la presentazione del libro “Clandestino italiano” da parte dell’autore genovese Andrea Pizzorno.

È gradita la prenotazione, inviando un messaggio (anche Whatsapp) al 345 5899047 oppure una mail a fondamenta.cesena@gmail.com e scrivendo il numero dei partecipanti.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere in avanzata decomposizione ritrovato in una scarpata stradale

  • Rientra a casa e trova il rapinatore col coltello: "Io e te andiamo a prelevare". Lo salva il vigilante

  • Tragedia in campagna, finisce sotto le ruote del trattore: muore un agricoltore

  • Ladri scatenati nella notte, le telecamere riprendono la 'banda' dei camioncini da lavoro

  • Le temperature calano a picco: in arrivo vento e temporali: l'allerta meteo

  • La 17enne cesenate Alessandra Rumieri è la nuova "Miss Mondo Rally"

Torna su
CesenaToday è in caricamento