M5S San Mauro Pascoli: "Come sono stati utilizzati gli introiti dalle multe?"

"L'art. 208 del codice della strada descrive che le entrate derivanti da sanzioni amministrative pecuniarie per violazione del codice stradale, hanno una destinazione parzialmente vincolata"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CesenaToday

L'art. 208 del codice della strada descrive che le entrate derivanti da sanzioni amministrative pecuniarie per violazione del codice stradale, hanno una destinazione parzialmente vincolata; la ratio di tale norma è quella non solo di destinare dei fondi a specifiche finalità inerenti soprattutto la sicurezza stradale ma anche quella di limitare il ricorso a questo tipo di fondi, per loro natura aleatori, per coprire spese correnti.

Al 31 maggio 2014, tutti gli enti locali avrebbero dovuto inviare al Ministero delle infrastrutture e dei trasporti ed al Ministero dell’Interno, la prevista relazione sull'utilizzo di tali somme per l’anno 2013. Con la Nostra interpellanza chiediamo chiarimenti sull' ammontare delle entrate riguardanti le sanzioni pecuniarie per l'esercizio finanziario 2013. La destinazione d'uso di come sono stati destinati e redincontati tali entrate. Se la relazione sui proventi delle sanzioni sia stata predisposta ed inviata dall’Ente locale al Ministero; se, per una maggior trasparenza, di renderla fruibile pubblicandola sul sito istituzionale del Comune di San Mauro Pascoli.

In particolare, sui fondi vincolati ex lege, quale sia la percentuale di tali fondi effettivamente investiti sul territorio sanmaurese, nelle singole finalità previste dall’articolo 208 del CdS ossia nell’adeguamento, ammodernamento o manutenzione delle infrastrutture e dell’arredo stradale, nel potenziamento delle attività di controllo, nei corsi di educazione stradale, nella mobilità ciclistica, nella redazione dei piani urbani del traffico.

Movimento 5 Stelle San Mauro Pascoli

Torna su
CesenaToday è in caricamento