Il candidato sindaco Battistini: "Se necessario andrò in aspettativa"

Il candidato sindaco della coalizione di sinistra Insieme per Longiano in una intervista rilasciata a Cesena Today racconta la sua esperienza politica in campagna elettorale

Mancameno di una settimana alle elezioni amministrative del 6-7 maggio a Longiano. Ermes Battistini della coalizione di Centro-Sinistra Insieme per Longiano (PD, Longiano che Vogliamo, SEL, RC) concede una intervista ai microfoni di CesenaTodayper spiegare come si prepara alle urne e cosa farà in caso di vittoria.

Se diventasse sindaco, quale è la prima cosa che farebbe?
“La prima cosa che farei è inquadrare bene le vicende in corso, avere un quadro completo proprio perchè non ho avuto esperienze precedenti in comune. Vorrei capire bene tutto lo stato delle pratiche in corso e delle cose importanti rimaste a metà. Vorrei capire soprattutto il bilancio perchè mi risulta che la vecchia amministrazione aveva approvato il bilancio. Poi mi è stato detto che il Commissario ha fatto delle variazioni a causa della grossa nevicata quindi vorrei avere un quadro della situazione con un occhio al bilancio e poi decidere le priorità da dare nel rispetto dei contenuti del programma”.

Secondo lei i cittadini cosa chiedono? Sicurezza, lavoro...
“Tutti aspetti ugualmente sentiti perchè siamo in un periodi di crisi economica. Ci sono tanti settori che necessitano di un supporto e una vicinanza da parte dell'ente e delle sue competenze in base a quello che può fare. Non vedrei un singolo settore, ma vorrei ragionare complessivamente in termini di comunità”.

Nell'incontro sull'agricoltura vi siete impegnati a erogare contributi economici per la messa in sicurezza delle macchine agricole. Di quanto si parla?
“E' un impegno e una volontà. Una volta inquadrato il quadro complessivo della macchina comunale, se ci sono risorse vedremo di mettere a disposizione dei contributi, ma ora non so quanto. Oppure si possono fare convenzioni con enti bancari per le ditte che vogliono fare investimenti. E' tutto da studiare e valutare […]”.

Codice etico. Pensate di aggiungere elementi come ad esempio la trasparenza intesa per i fondi della campagna elettorale?
“Tutti abbiamo sottoscritto il codice etico e io per primo. Ci crediamo e ci teniamo anche per le ultime vicende in ambito nazionale. Sulla trasparenza lo abbiamo scritto tante volte nel nostro programma. Per il bilancio non me ne occupo io direttamente ma le forze politiche che mi supportano”.

Ma quanto costa la vostra campagna elettorale?
“Io non so quanto costa la campagna elettorale ma fare richiesta alle forze politiche è legittimo e merita risposta”.

Se diventerà sindaco lascerà il suo lavoro presso il Comune di Gatteo?
“Io intendo dedicare tutto il tempo necessario per il ruolo da sindaco e la legge mi consente di andare in aspettativa dal comune di Gatteo e qualora lo ritenga necessario andrò in aspettativa”.

Così non si espone alle critiche da sindaco part time?
“Non ho idea del tempo che serve. Se per svolgere appieno è necessario andare in aspettativa ci andrò”.

Il codice etico è un segnale per ripulirvi questione Pascucci?
“Non devo ripulirmi di niente, abbiamo ritenuto fosse importante che nessuno di noi avesse procedimenti in corso e ci impegniamo a dimetterci se qualcuno venisse rinviato a giudizio, vogliamo essere chiari con i cittadini”.

Vi ritenete in continuità con Pascucci?
“In passato abbiamo sempre detto che sono state fatte cose buone come i servizi sociali e scolastici e qui vorremo dare continuità. In altri aspetti ci deve essere discontinuità.Siamo completamente indipendenti”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La notte trasgressiva a tre col transessuale finisce a sassate: nei guai coppia di fidanzati

  • Vinse 500mila euro al gratta e vinci, ora apre un'osteria "come quelle di una volta"

  • Operazione incredibile al "Bufalini": musicista operato al cervello mentre suona il pianoforte

  • Savio in piena, frane in collina ed allagamenti in riviera: il maltempo fa paura

  • Nella disco scoppia la rissa, il locale stoppa la serata: "Coinvolte anche due ragazze"

  • Divora con tranquillità 385 cappelletti e batte il record: "Il segreto? Un giro in bici"

Torna su
CesenaToday è in caricamento