Longiano, dimissioni di Pascucci. Commissariato il Comune

Il Comune di Longiano è ufficialmente commissariato, dopo che il sindaco Sandro Pascucci ha annunciato le dimissioni, a seguito della vicenda che si protrae da mesi

Il Comune di Longiano è ufficialmente commissariato. Dopo che il sindaco Sandro  Pascucci ha annunciato le dimissioni, a seguito della vicenda che si protrae da mesi, il prefetto, Angelo Trovato, ha disposto, con provvedimento che parte da martedì, la sospensione del consiglio comunale e la  nomina, del commissario per la provvisoria gestione del Comune, nella persona del vice prefetto vicario, Darco Pellos. Ora si attendono le elezioni, probabilmente in primavera.  


“Il Consiglio Comunale di Longiano è stato rinnovato a seguito delle consultazioni elettorali del 6 e 7 giugno 2009, con contestuale elezione del Sindaco nella persona del Dott. Sandro Pascucci – si legge nella nota ufficiale diramata dalla prefettura - Il citato amministratore, in data 10 gennaio 2012, ha rassegnato al predetto Consiglio Comunale le dimissioni dalla carica e le stesse, decorsi venti giorni dalla data di presentazione, sono divenute irrevocabili, a termini di legge”.
 

Potrebbe interessarti

  • 13 utilizzi del bicarbonato di sodio che ancora non conoscete

  • Il "metodo 333" per un guardaroba ordinato e completo di tutto

  • Pesciolini della carta: cosa sono e come liberarsene

  • Aspettare tre ore prima di fare il bagno dopo mangiato: tutta la verità

I più letti della settimana

  • Tragico incidente in via Dismano: quattro morti, tra loro due fratelli minori

  • Dopo la strage di via Dismano un altro dramma stradale: un morto e tre feriti in uno scontro frontale

  • Auto travolge un corridore: è grave. Ferito identificato dopo l'appello sui social

  • Scene da panico a Valverde: colpisce un taxi e due auto e prova a scappare, arrestato

  • Pericolo pubblico al volante: guida ubriaco fradicio, senza assicurazione e senza patente

  • Una fusione di tradizioni: dopo 27 anni la storica osteria in centro cambia gestione

Torna su
CesenaToday è in caricamento