Laboratorio di Pievesestina, l'Ausl illustra costi: 3,5 milioni di euro all'anno per l'affitto

Per il consigliere regionale della Lega Nord si tratta di una cifra "folle, che ogni anno viene spesa attingendo a risorse pubbliche con evidenti ricadute sul bilancio dell’Ausl unica"

È la direzione generale dell’Ausl unica a mettere nero su bianco i canoni mensili di locazione che l’Azienda socio sanitaria della Romagna versa all’Immobiliare Cesena Nord per l’uso e la gestione del plesso di Pievesestina. Sollecitato dalla nota di accesso atti depositata dal consigliere regionale della Lega Nord, Massimiliano Pompignoli, il Dg Marcello Tonini ‘parla’ di 3 diversi canoni, relativi ad altrettanti immobili. "153.845,81 euro per l’edificio A che ospita il laboratorio unico vero e proprio di Pievesestina, in piazza della liberazione; 51.626,81 euro per gli allestimenti tecnici e tecnologici installati nell’edificio A, e 82.262,42 euro per l’edificio B che ospita il magazzino farmaceutico ed economale di via I Maggio", viene spiegato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Sono tutti importi mensili, a cui si deve aggiungere l’Iva al 22% e che, sommati, ci dicono che per l’affitto del complesso laboratoristico di Pievesestina l’Ausl di Romagna sborsa 287.735,04 euro al mese. Circa 3milioni e mezzo di euro all’anno", viene aggiunto. Per il consigliere regionale della Lega Nord si tratta di una cifra "folle, che ogni anno viene spesa attingendo a risorse pubbliche con evidenti ricadute sul bilancio dell’Ausl unica. A partire da questi numeri, chiederò maggiori dettagli alla giunta e all’assessorato regionale per capire le ragioni di questo canone, i termini del contratto di locazione, da quanto tempo si protrae questa condizione economica e la natura societaria del proprietario dell’immobile". Quesiti che Pompignoli sottoporrà all’attenzione di Viale Aldo Moro per comprendere “la necessità di questa formula, viste le molte priorità che investono la sanità romagnola, e se siano state valutate soluzioni diverse in grado di gravare il meno possibile sul bilancio dell’Ausl unica e quindi sulle spalle dei nostri cittadini".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tragedia sullo scooter, riconosciute le salme di Donato e Asia: si cerca un testimone oculare

  • Drammatico scontro tra uno scooter e un camion, perdono la vita padre e figlia

  • La tragedia sullo scooter, l'amore per la figlia e la passione per il Maggiolino: "Donato era solare e allegro"

  • Violento scontro all'incrocio tra auto e moto, il motociclista è in Rianimazione

  • Il 15enne positivo al virus, l'ansia serpeggia in città: partita la prima tranche di tamponi

  • La media migliore sfiora il 9,7: ecco l'elenco completo degli studenti più bravi del liceo classico Monti

Torna su
CesenaToday è in caricamento