Il Pd si muove per il 'dopo Lattuca', si mobilitano gli iscritti al partito

La segreteria comunale del Pd di Cesena, dopo aver preso atto delle dimissioni del segretario comunale Enzo Lattuca in seguito alla sua elezione alla Camera dei Deputati, ha promosso una serie di confronti all’interno dei direttivi dei circoli per condividere il percorso

La segreteria comunale del Pd di Cesena, dopo aver preso atto delle dimissioni del segretario comunale Enzo Lattuca in seguito alla sua elezione alla Camera dei Deputati, ha promosso una serie di confronti all’interno dei direttivi dei circoli per condividere il percorso. Ne è emersa la necessità di avviare al più presto un progetto di rilancio dell’azione politica del Partito Democratico sul territorio comunale, che la segreteria ritiene non possa avvenire attraverso un passaggio ordinario di consegne da svolgersi nell’ambito dell’assemblea comunale eletta nel 2009.

La segreteria, infatti, ritiene che «il delicato momento politico nazionale, la situazione economica alquanto preoccupante, oltre alla discussione interna al partito culminata con l'elezione del nuovo segretario nazionale, rischiano infatti di far sottovalutare l'azione politica nei territori, dove invece è necessario, oggi più che mai, che il partito continui a svolgere ed anzi potenzi al massimo il suo fondamentale ruolo di confronto con la città e di elaborazione di proposte ed azioni capaci di dare risposte alle esigenze dei cittadini, in tutte le sue forme politiche e istituzionali, accompagnando quindi, e continuando ad essere di stimolo, all'azione amministrativa della Giunta Comunale della quale il Partito Democratico ritiene di avere la massima responsabilità».

La proposta della segreteria, quindi, è quella di aprire una fase di confronto e di discussione permanente in vista del congresso che veda riunire mensilmente l’assemblea di tutti gli iscritti e elettori del Pd di Cesena e settimanalmente la segreteria stessa. La prima Assemblea Comunale si terrà lunedì 27 maggio alle ore 20.30, presso la sala Avis di Via Serraglio. La segreteria tutta è pronta a farsi carico di una gestione collegiale di questa fase e ritiene opportuno che la sua composizione venga integrata da rappresentanti dei comitati che hanno animato il confronto e la partecipazione dei cittadini alle primarie dello scorso novembre.

"Solo a quel punto sarà possibile dividersi compiti e responsabilità organizzative specifiche. Riteniamo indispensabile -affermano i componenti della segreteria- ripartire così dai circoli e dalla discussione sulla ricostituzione del Pd prima di procedere al rinnovo di organismi, a partire dal segretario e dalla segreteria. La fase straordinaria che vivrà il nostro partito nei mesi che ci separano dal congresso richiede uno sforzo di responsabilità e condivisione rilevante".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Impressionante salto di carreggiata per un Tir in autostrada: brividi, feriti e code in A14

  • Porta un "Oktoberfest" a Cesena, dopo tanta 'cultura' in giro per l'Europa apre la birreria

  • Cesenatico, caccia all'affare: il Comune mette all'asta quattro case

  • Superenalotto, la fortuna continua a baciare Savignano. Sfiorato il colpo milionario

  • Si cerca un nuovo proprietario per l'hotel, la base d'asta è 1,8 milioni di euro

  • Ospedale Bufalini, nuovo riconoscimento internazionale per la Neurochirurgia

Torna su
CesenaToday è in caricamento