Icarus, "inutile spesa per incassare con le multe"

Lo affermano Stefano Angeli e Ugo Vandelli, segretari regionale e comunale del Partito Liberale italiano

Redazione 21 settembre 2012
13

A nostro giudizio la presentazione fatta ieri (giovedì ndr), dal sindaco Paolo Lucchi e dall’assessore Maura Miserocchi, del sistema di controllo degli accessi al centro chiamato Icarus, o Sirio come si chiama altrove, non è stata per nulla convincente. - Lo affermano Stefano Angeli e Ugo Vandelli, segretari regionale e comunale del Partito Liberale italiano - Il sistema è piuttosto costoso, 270 mila euro di attrezzatura, più non quantificati costi per  metterla a punto, configurare le liste di coloro che comunque mantengono titolo per l’accesso al centro e renderlo operativo, più non specificati costi di gestione e manutenzione”.

“Secondo l’assessore Miserocchi però “non ci costa nulla” perché pagato con un finanziamento statale non utilizzato, erogato per l’ormai cestinato progetto del parcheggio Osservanza. Peccato che quel finanziamento lo stato lo paga comunque con le Imu e le Irpef di noi cittadini. - continuano dal Pli - Ma fronte di questa spesa se si passa a chiedere conto delle valutazioni fatte sulla necessità di avere questo sistema a Cesena la giunta brancola nel buio. Alla domanda diretta se conoscono il volume di infrazioni giornaliere alla ZTL e se hanno fatto una valutazione costi-benefici il sindaco risponde “non lo sappiamo”. La migliore motivazione addotta è che "lo hanno istallato a Ravenna" e evidentemente noi non potevamo essere da meno, nonostante il centro di Cesena sia assai diverso e molto più piccolo di quello di Ravenna. A nostro avviso è assai grave che si spendano ingenti soldi pubblici senza aver prima fatto un monitoraggio e una valutazione che giustifichi la spesa”.

“Sappiamo infatti che coloro che comunque avranno diritto ad entrare nella ZTL anche con Icarus attivo sono circa 1500 veicoli, mentre la cifra di infrazioni prevista a regime, anche senza dati certi, è di 10-15 infrazioni al giorno, una goccia nel mare. Tutto questo conferma la valutazione che avevamo fatto, ovvero che si tratti di una spesa eccessiva e pressoché inutile, se non per fare incassare al comune con le multe (78 euro l’una) qualche centinaia di migliaia di euro l’anno. Non solo, ma si tratta comunque di uno strumento repressivo che ha un sicuro effetto di disincentivo psicologico alla frequentazione del centro storico. Probabilmente da solo non produrrebbe grande danno, ma va a sommarsi a tutta una politica fortemente penalizzante per il tessuto  commerciale del centro, una politica che va dalla prossima chiusura del parcheggio di Piazza della Libertà, alla alta tariffazione della sosta a pagamento, alla carenza cronica di parcheggi a servizio del centro, alla concorrenza degli ipermercati collocati nelle vicinanze del centro stesso, questi invece con ampi parcheggi gratuiti, all’applicazione dell’Imu sulle attività commerciali alla tariffa massima. Una vera e propria strategia di annientamento che, inserendosi sulla esistente crisi economica, dà già frutti evidenti con la chiusura di moltissimi negozi, che restano vuoti anche nelle vie principali. Rinnoviamo quindi l’appello a bloccare questo progetto e quello di Piazza della Libertà perché poi i danni provocati al commercio in centro, necessario a tenere viva la città, saranno difficilmente rimediabili”, concludono.
 

Annuncio promozionale

Stefano Angeli
mobilità

13 Commenti

Feed
  • Avatar di stefano angeli

    stefano angeli Credo che i costi totali siano molto superiori ai 270 mila euro, che sono solo i costi dell'impianto, non della sua messa a punto (ci sono da compilare e inserire le liste dei veicoli autorizzati) e nulla si sa sui costi di gestione del sistema. E non è che se il costo è pagato dallo Stato non costa nulla, lo paga sempre il contribuente. Sugli incassi sono solo supposizioni, dato che nessun monitoraggio preventivo è stato fatto sugli accessi alla ztl e sulle infrazioni giornaliere (come invece hanno fatto a Ravenna per valutare se serviva). Di certo Icarus si va ad inserire su una situazione di difficoltà della rete commerciale del centro storico e sulla cronica mancanza di parcheggi dedicati (e funzionali) al centro. Per questo non c'è solo chi "fa polemica" che fa queste osservazioni critiche, ma tutti i commercianti e le loro associazioni sono fermamente contrarie e lo hanno espresso chiaramente all'assemblea del centro urbano davanti al sindaco stesso.

    il 25 settembre del 2012
    • Avatar di Andrea Casadei

      Andrea Casadei nell'articolo mi pare che proprio chi critica ipotizza 10-15 infrazioni al giorno (quindi probabilmente sarà stato pessimista nelle valutazioni). Se fossero dati veri resterebbero 150.000€ per la gestione del sistema, se non si trova nessuno che inserisce le liste dei 1200-1500 accessi lo faccio volentieri io per quella cifra. Io cmq continuo a non capire, sono quei 10-15 accessi non autorizzati a dare ossigeno ai negozi in centro ? Oppure è l'effetto psicologico di icarus che dovrebbere tenere lontani i clienti dal centro ? Oppure i reali problemi sono altri ? Le associazioni che dicono (oltre ad essere contrarie ad icarus) ?

      il 25 settembre del 2012
      • Avatar di stefano angeli

        stefano angeli No non sono quei 10 in più o in meno, anche perchè finirà che i multati sono coloro che magari di notte si recano d'urgenza alla farmacia di turno, o che devono accompagnare un parente in difficoltà e non hanno tempo di fare la richiesta per via burocratica...ma Icarus sarà un deterrente psicologico in più per i clienti dei negozi, che già sanno di faticare a trovare parcheggio, di doverlo pagare caro e di rischiare la multa se svoltano nella strada sbagliata...Come detto nell'articolo da solo farebbe poco danno, ma è la classica goccia che fa traboccare il vaso

        il 25 settembre del 2012
        • Avatar di Andrea Casadei

          Andrea Casadei con tutto il rispetto mi sembra una risposta un pò pressapochista. Verrà multato chi va nella farmacia notturna ? Chi sbaglia a svoltare strada ? Un parente dal buon cuore che deve accompagnare un familiare in difficoltà ? Oppure non sarà che il centro non ha più molto da offrire ? Quando ci passo in bici dal centro noto facilmente che l'aria è ben diversa dalla periferia, lo smog si sente eccome e se posso il mio figlio non lo porto a respirare lì. Il traffico c'è, i parcheggi pochi e cari (ormai come i negozi che sono pochi e cari) quindi che senso ha andare in centro, icarus o non icarus ? Mi viene da pensare anche a chi si è lamentato per la casa dell'acqua in centro....evidentemente oltre al bicchiere d'acqua non c'è niente altro a valore aggiunto da offrire. Secondo me il rilancio del centro parte da più lontano.

          il 25 settembre del 2012
  • Avatar di Andrea Casadei

    Andrea Casadei ma scusate dov'è tutta sta polemica ? Chi è autorizzato ad entrare entrava prima di icarus ed entrerà anche dopo e con le multe che si dovrebbero fare il sistema si dovrebbe ripagare da solo (15infrazioni x 78 euro x 365giorni = 427.000€ a fronte di una spesa di 270.000€+spese di gestione). Io che non sono autorizzato non mi sento scoraggiato ad andare in centro perchè ci sarà icarus (ma l'importante è che sia ben segnalato dove si può andare e dove no !).

    il 24 settembre del 2012
    • Avatar di Giubberosse

      Giubberosse Ragione in pieno... a molta gente piace polemizzare sul nulla

      il 24 settembre del 2012
  • Avatar di stefano angeli

    stefano angeli Pardòn volevo dire 1200 accessi autorizzati...

    il 22 settembre del 2012
    • Avatar di Giubberosse

      Giubberosse 1200 potrebbero non essere così tanti se si considerano gli accessi ai garage, i portatori di handicap e pronto intervento, ma non per questo si deve lasciare accesso indiscriminato. Credo che più che tenere i vigili agli accessi (per poche multe al giorno) sia meglio che loro eseguano controlli in giro per la città e che si dedichino alla sicurezza con servizi anti scippo o contro la criminalità di tutti i giorni.

      il 24 settembre del 2012
  • Avatar di stefano angeli

    stefano angeli Faccio notare a Matteo che esistono (come ci ha confermato l'assessore l'altra sera) circa 12 mila autorizzati che entrano in centro con un permesso e che continueranno ad entrare...di quelli che vedi passare quanti sono i regolari e quanti abusivi? Nessuno sa dirlo.

    il 22 settembre del 2012
  • Avatar di Matteo

    Matteo A mio avviso al momento gli accessi illegali in ZTL sono ben piu numerosi. Se oggi ci fosse il varco in via marchesi romagnoli ne conteremmo a palate. Basta mettersi un ora e vedere in quanti passano! Poi magari per evitare di beccare i vigili alla barriera qualcuno si fa pure un pezzo di via Uberti contro mano... Ben venga Icarus, e se i furbetti continueranno a passare almeno saranno loro in breve tempo a ripagare la spesa!

    il 22 settembre del 2012
  • Avatar di marco sbrighi

    marco sbrighi Superficialità e incompetenza, dal sindaco Lucchi e dalla sua giunta solo decisioni calate dall'alto senza la minima concertazione.. Basta con questa classe politica che si distingue solo per comparsate sul giornale e faciloneria.

    il 21 settembre del 2012