Fontana Masini, il cantiere e le colonie feline: tanta carne al fuoco al Consiglio comunale

Tanti i temi in agenda per il Consiglio comunale che torna a riunirsi: si parlerà anche di verde pubblico e "centri commerciali naturali"

Il  Consiglio comunale di Cesena torna a riunirsi giovedì alle ore 15. La prima sessione dei lavori, come di consueto, sarà dedicata alle interpellanze. Sette quelle in scaletta, di cui quattro quelle presentate dalla Lega (dai consiglieri Fabio Biguzzi, Antonella Celletti, Enrico Sirotti Gaudenzi, Beatrice Baratelli): la prima relativa ai metodi d’attuazione, realizzazione e controllo dei “Centri commerciali naturali”, la seconda relativa al verde pubblico, la terza sulla fontana Masini e la quarta sulla presenza di una cantiere mobile nelle strade del centro.
Altre due interpellanze sono firmate da Vittorio Valletta di Cesena Siamo Noi: una relativa alla gestione del gattile e delle colonie feline e una sulle alberature pubbliche urbane. Infine, sarà presentata da Enrico Castagnoli di Cambiamo un’interpellanza sulla selezione del direttore scientifico della Biblioteca Malatestiana.

Cinque i punti che saranno esaminati dall’assise nella seconda sessione di lavoro: il riconoscimento dei debiti fuori bilancio e la 4° variazione di bilancio di previsione 2019-2021 e il recepimento della deliberazione dell’assemblea legislativa del 20 dicembre 2018 in materia di disciplina del contributo di costruzione.

In votazione anche la convenzione tra l’Unione Valle Savio e i Comuni di Cesena, Bagno di Romagna, Montiano, Mercato Saraceno, Sarsina e Verghereto per l’attuazione del progetto finanziato dal bando della regione Emilia Romagna, rivolto agli enti locali per sostenere l’adesione al patto dei Sindaci per il clima e l’energia e il processo di redazione del Paesc (Piano di azione per l’energia sostenibile ed il clima).
Infine, sarà esaminato l’accorpamento al demanio stradale di terreni utilizzati ad uso pubblico ininterrottamente da oltre vent’anni e sarà istituita una commissione temporanea speciale per l’attivazione del percorso di revisione della modifica di regolamento dei quartieri.
La parte finale sarà dedicata alla discussione di quattro mozioni, di cui due presentate da Vittorio Valletta di Cesena Siamo Noi: la prima relativa alle azioni di cura, tutela e nuova piantumazione di essenze arboree in occasione della Giornata nazionale dell’albero e la seconda sui patti di collaborazione per il regolamento di collaborazione tra cittadini e amministrazione per la cura dei beni comuni urbani.
Altre due mozioni in programma: una del Partito democratico sulle barriere architettoniche e una del Movimento Cinque Stelle relativa alla modifica del regolamento di contabilità generale.

Infine, il Consiglio sarà chiamato a discutere un ordine del giorno firmato dai consiglieri Lorenzo Plumari del Pd e di Gaetano Gerbino di Cesena 2024 relativo al decreto sicurezza bis.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Porta un "Oktoberfest" a Cesena, dopo tanta 'cultura' in giro per l'Europa apre la birreria

  • Cesenatico, caccia all'affare: il Comune mette all'asta quattro case

  • Si cerca un nuovo proprietario per l'hotel, la base d'asta è 1,8 milioni di euro

  • Ospedale Bufalini, nuovo riconoscimento internazionale per la Neurochirurgia

  • Bloccarono i cancelli dell'azienda: "Per 14 lavoratori licenziamento definitivo, pronta la causa"

  • Pago e Rice tra gli attori, parte "Dittatura last minute": viaggio nella Romania di Ceausescu

Torna su
CesenaToday è in caricamento