La Regione istituisce un fondo per il microcredito in Emilia-Romagna

La delibera che approva e regolamenta il fondo per il microcredito sarà pubblicata sul Bollettino Ufficiale Regionale mercoledì prossimo; sarà possibile presentare domanda entro il 7 ottobre di quest’anno

La Giunta regionale dell’Emilia-Romagna ha istituito un fondo per il microcredito che parte con una dotazione iniziale di due milioni e potrà crescere grazie a ulteriori eventuali disponibilità di bilancio. "Servirà a sostenere le iniziative di sviluppo di lavoratori autonomi, artigiani, professionisti e microimprese operanti in Emilia-Romagna. Grazie al fondo, chi rispetta i parametri per l’accesso, può ottenere finanziamenti di valore compreso tra 5 e 15 mila euro", riporta il consigliere regionale Pd, Lia Montalti.

Potranno presentare domanda lavoratori professionisti o autonomi con fatturato non superiore a 70 mila euro, imprese individuali, società di persone o a responsabilità limitata o società cooperative con fatturato non superiore a 100 mila euro. La durata massima del finanziamento, che si presenta come una concessione di garanzia, è di 5 anni compreso un anno di pre-ammortamento.

“Il fondo per il microcredito permetterà l'acquisto di beni o il pagamento di corsi di formazione, oltre alla copertura di temporanee esigenze di liquidità connesse allo sviluppo dell'attività. Finanziabili anche gli investimenti in innovazione, in prodotti e soluzioni informatiche o di sviluppo organizzativo. È uno strumento – sottolinea Montalti – per dare sostegno concreto a una parte importante del nostro tessuto economico, fatto perlopiù di piccole e micro imprese e di lavoratori autonomi”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Nei mesi scorsi era stata discussa nella Commissione Sviluppo economico una risoluzione, di cui ero prima firmataria, che tra le altre cose chiedeva alla Giunta regionale una maggiore attenzione per le microimprese, e questa richiesta era nata anche dal confronto con le realtà imprenditoriali del territorio cesenate. Il fondo di microcredito è dunque una novità importante perché guarda a tutti quei soggetti, lavoratori autonomi, liberi professionisti e microimprese che raramente possono accedere a finanziamenti ed agevolazioni, ma che sono da sempre uno dei punti di forza della nostra economia locale da sostenere ed incentivare” conclude il consigliere Pd cesenate. La delibera che approva e regolamenta il fondo per il microcredito sarà pubblicata sul Bollettino Ufficiale Regionale mercoledì prossimo; sarà possibile presentare domanda entro il 7 ottobre di quest’anno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tragedia sullo scooter, riconosciute le salme di Donato e Asia: si cerca un testimone oculare

  • Drammatico scontro tra uno scooter e un camion, perdono la vita padre e figlia

  • La tragedia sullo scooter, l'amore per la figlia e la passione per il Maggiolino: "Donato era solare e allegro"

  • Violento scontro all'incrocio tra auto e moto, il motociclista è in Rianimazione

  • Il 15enne positivo al virus, l'ansia serpeggia in città: partita la prima tranche di tamponi

  • La media migliore sfiora il 9,7: ecco l'elenco completo degli studenti più bravi del liceo classico Monti

Torna su
CesenaToday è in caricamento