Elezioni regionali, Lelli (Pri): "Un Piano Casa per l'Emilia Romagna"

"Bonaccini ha promesso di aumentare la dotazione di alloggi ERP (edilizia residenziale pubblica) sia accelerando gli interventi in atto sul patrimonio pubblico esistente"

"Bonaccini in occasione di una iniziativa tematica sul problema abitativo che si è svolta a Rimini sabato scorso ha lanciato la proposta di un grande piano casa, richiamando l’idea messa in atto da Fanfani nel secondo dopoguerra e che ha portato alla creazione in Italia di un notevole patrimonio pubblico (oltre 350.000 alloggi nuovi con impatto notevole sulla struttura sociale ed economica del Paese, fondamentale per la ricostruzione post bellica). Oggi le condizioni rispetto ad allora sono diverse ma il problema casa purtroppo esiste ancora e và affrontato". Lo dichiara Renato Lelli, segretario regionale del Pri.

"Bonaccini ha promesso di aumentare la dotazione di alloggi ERP (edilizia residenziale pubblica) sia accelerando gli interventi in atto sul patrimonio pubblico esistente sia attraverso nuove acquisizioni; al contempo il Presidente della giunta regionale propone di aumentare la dotazione di alloggi ERS (edilizia residenziale sociale) non con la creazione di nuovi immobili ma smobilizzando l’immenso patrimonio sfitto ed inutilizzato già costruito sul territorio regionale. I repubblicani non possono che essere d’accordo su tali idee che guarda caso riprendono quanto detto su tale argomento dal PRI di Cesena in occasione delle recenti amministrative. Oltre alla necessità di ammodernare ed efficientare il patrimonio pubblico in generale dal punto di vista sismico, strutturale ed energetico oggi è opportuno bloccare la cementificazione del territorio intervenendo piuttosto per una complessiva riqualificazione urbana". 

"Occorre guardare alle giovani coppie, - esorta Lelli - a chi ha un reddito non elevato ma attraverso incentivi è in grado di acquisire una casa. A Cesena ci sono oltre 2000 alloggi nuovi invenduti, che perdurando la crisi rischiano di passare in pancia alle banche: quanti sull’intero territorio regionale?  Il PRI di Cesena ha proposto di acquisire alloggi a basso costo attraverso un patto tra banche, imprese ed enti locali in zone diverse della città per non creare ghetti, sia aumentando il patrimonio ERP sia mettendo in atto un piano per alloggi a riscatto per giovani coppie. Bonaccini propone di creare incentivi attraverso la leva pubblica regionale per rimettere in gioco gli alloggi sfitti in mano a società e banche a condizioni vantaggiose per le proprietà e le famiglie. I repubblicani candidati nella lista “Più Europa PRI PSI” qualora eletti vigileranno perché queste idee trovino rapida attuazione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un bel risveglio, va in tabaccheria e scopre di aver vinto al SuperEnalotto: sfiorato il 6 da oltre 62 milioni

  • Paurosa carambola all'incrocio: fa un filotto di schianti, 8 veicoli danneggiati. Si contano 2 feriti gravi

  • Vuole andare alla Festa del Maiale, ma sbaglia strada: fa inversione e finisce nel fosso

  • Tenta di impiccarsi alla ringhiera del balcone, salvato in extremis: grave un giovane

  • "Soffoco", l'infarto lo coglie mentre va al lavoro: salvato dalla Polizia municipale

  • Torna il treno che collega Monaco di Baviera alla Romagna

Torna su
CesenaToday è in caricamento