Elezioni, Montalti (Lega): "Bene i Velo Ok ma il provvedimento è tardivo"

Il candidato consigliere Montalti: "Sospetta l'adozione della misura a fine mandato e in piena campagna elettorale"

“E’ ovviamente opportuno installare le colonnine del Velo Ok, come investire risorse in questa iniziativa se si traduce in più sicurezza stradale, disincentivando a ‘correre’ sulle strade, con il rischio di provocare gravi incidenti. Quello che contesto sono la tempistica e la logica del posizionamento di queste strumentazioni”. Lo afferma Manolo Montalti, candidato della Lega alla carica di consigliere comunale.

“Sul piano della tempistica, ci si stupisce che l’amministrazione Lucchi abbia tardato tanto tempo nell’assumere questo provvedimento. Annunciarne l’adozione proprio alla fine del secondo mandato, in piena campagna per le amministrative, più che una misura per la sicurezza stradale, sembra una mossa attuata a scopo elettorale. Per quanto riguarda il posizionamento, credo che questo tema non riguardi la sicurezza stradale in generale, ma debba essere specificatamente circoscritto al problema dell'alta velocità. Questo perché nell’ambito della sicurezza stradale, oltre al rispetto dei limiti, rientrano diversi fattori, per esempio la manutenzione del manto stradale, su cui ci sarebbe senz’altro molto da ridire visto lo stato di trascuratezza delle nostre strade in questi anni.

"Ma, parlando di posizionamento, -prosegue Montalti - non convince neppure la logica con cui sono stati dislocati questi primi Velo Ok. Con l'arrivo della bella stagione, le arterie verso la costa diventano progressivamente più trafficate. Per evitare di trovarsi in mezzo a lunghe code, molti automobilisti scelgono di utilizzare strade secondarie che ‘tagliano’ il tragitto. Di questo fenomeno, per altro molto comune, sembra che non si sia tenuto conto nel posizionare le colonnine, con il rischio di non riuscire a prevenire incidenti anche gravi su vie come la Violone di Gattolino e la Melona (quartiere Al Mare), teatri di sinistri di cui uno mortale, il 18 luglio del 2017, all’incrocio con via Capannaguzzo".

"Se quindi nel nostro programma la sicurezza stradale è uno dei punti prioritari e in questo scenario consideriamo necessari anche i Velo Ok, oltre ad altre iniziative, tuttavia non possiamo non evidenziare come il varo di questo intervento da parte della Giunta uscente del Pd sia stato di corta misura, limitato e molto in ritardo. Non a caso, sindaco e assessore lo hanno annunciato in vista delle elezioni", conclude il candidato leghista..
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Tavolo per l'E45, “Far diventare l’emergenza un caso di interesse nazionale”

  • Politica

    Assente di pietra della campagna elettorale, arriva dopo le liti intestine anche la lista ufficiale del M5S

  • Politica

    Elezioni, Lattuca con l'assessore regionale promette la circonvallazione di Calabrina

  • Sport

    Per i Tigers una serata in compagnia prima dei playoff. E un giovane tifoso vince una Ducati Scrambler e-Bike

I più letti della settimana

  • A 14 anni si stacca da Cesena e dalla famiglia, oggi sogna la Nazionale: Bianca e i sacrifici dello sport

  • A sei anni investito da un suv sulle strisce pedonali: tanta paura a San Mauro

  • Velo Ok, posizionate le prime 13 colonnine a Cesena: a breve saranno operative. Ecco dove sono

  • Lotta alla "cimice asiatica", importanti risultati contro l'insetto che minaccia le coltivazioni

  • La panineria gourmet 'gentile con il pianeta' che vuole dare nuova vita alla zona

  • Ladri "professionisti del buco" passano da un locale all'altro come gatti: maxi-bottino

Torna su
CesenaToday è in caricamento