Un solco nel centro-destra, la Lega Nord non risponde all'appello del Pri

"La Lega Nord ha lavorato sodo fin dall'inizio per convergere su un unico candidato avanzando il nome di Antonella Celletti, un personaggio forte e anti - Lucchi per eccellenza che tuttavia alcune forze hanno scartato a priori"

"E’ strano che un politico navigato come Luca Ferrini non scorga la differenza abissale che corre tra Forlì e Cesena nella genesi delle candidature della coalizione di opposizione alla maggioranza di centro-sinistra. A Forlì, infatti, non abbiamo presentato un nostro candidato e certamente non ci sono stati i diktat che a Cesena sono stati avanzati da alcune forze politiche sul nome del candidato Sindaco”: la Lega rintuzza le parole di Ferrini del Pri, che ha lamentato il fatto che a Forlì il Carroccio sostiene il candidato comune mentre a Cesena no.

"La Lega Nord ha lavorato sodo fin dall'inizio per convergere su un unico candidato avanzando il nome di Antonella Celletti, un personaggio forte e anti - Lucchi per eccellenza che tuttavia alcune forze politiche cesenati hanno scartato a priori, senza valutarne oggettivamente le qualità politiche e il percorso intrapreso in tutti questi anni di dura opposizione consiliare", dice Jacopo Morrone, segretario provinciale.

"La Lega Nord- aggiunge il Segretario leghista - ha avuto un comportamento assolutamente chiaro e trasparente in tutto il percorso che ha condotto alla convulsa scelta del candidato sindaco del centro-destra a Cesena. Una scelta che, a nostro avviso, è stata frutto di veti incrociati più che di un confronto razionale e pragmatico di opportunità. "E’ evidente, inoltre, che l’esponente dell’Edera poco conosce le idee e i progetti territoriali della Lega, ma soprattutto non comprendiamo come mai, alle amministrative di cinque anni fa, lo stesso Ferrini abbia accettato l’alleanza Pri – Lega Nord (con candidato sindaco Luigi Di Placido), alleanza che gli ha consentito, grazie ai voti del Carroccio, di essere eletto consigliere comunale (ruolo poi abbandonato a metà legislatura). E dire che la Lega non ha cambiato le proprie politiche nel corso di questi cinque anni! Ringraziamo Ferrini per l’invito che abbiamo già ricevuto da altri, ma si può scendere a compromessi solo fino a un certo punto, si può tradire la coerenza di una linea politica solo fino a un certo punto", è la chiosa finale di Morrone, che di fatto sancisce l'impossibilità di trovare un accordo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una passione grande per il Cesena, Savignano piange il suo barista: "Un tifoso vero"

  • Cerca l'incontro consensuale, ma trova all'improvviso la pretesa di soldi per sesso: denunciato estorsore

  • Sospetta overdose, un 41enne trovato senza vita in un casolare di campagna

  • Violento scontro tra l'utilitaria e il camion, una ferita grave sull'E45

  • Schianto tra due auto in galleria nel cantiere in E45: un ferito grave

  • Scontro all'incrocio, un'auto si cappotta e l'altra finisce contro il palo: tre feriti

Torna su
CesenaToday è in caricamento